martedì 29 novembre 2011

Offerte agli Dei

:orange: Offerte agli Dei :orange:


In molte tradizioni pagane e Wicca , non è raro fare qualche tipo di offerta o sacrificio agli dei. Tenete a mente che, nonostante il carattere di reciprocità del nostro rapporto con il divino, non è una questione di "ti sto offrendo questa roba così potrai concedere il mio desiderio." E 'più "Ti onore e il rispetto te, così io ti do questa roba per mostrarvi quanto apprezzo il tuo intervento sul mio conto."

Quindi la domanda sorge, allora, di cosa offrire loro? Diversi tipi di divinità sembrano rispondere meglio ai diversi tipi di offerte. Ad esempio, non si offrono fiori a un dio della guerra (almeno cosi sembrerebbe).
Quando si effettua un offerta, è importante pensare a ciò che il dio rappresenta. Il romano Catone è custode della prosperità agricola: farete a lui un offerte per mantenere il vostro buoi in buona salute. Fare i sacrifici a seguito di Marte tre libbre di grano, quattro e mezzo di lardo, quattro e mezzo di carne e tre pinte di vino.
Anche se probabilmente non è necessario andare così lontano e offrire cibo a sufficienza per alimentare un piccolo esercito del tuo dio, il passaggio si illustrano ci fa capire che i nostri antenati pretendevano abbastanza dei loro dèi, e quindi davano loro offerte molto serie.
ma come vedremo dopo, appunto non è necessario un banchetto.

image


L' Offerta è un qualcosa che noi doniamo ad una divinità in cambio di qualcosa.
Queste offerte possono essere di vario genere, dagli incensi, al cibo, da erbe a animali , vino, latte, ma anche oggetti realizzati. Insomma si può offrire qualsiasi cosa.
Ricordate due cose importanti:

Primo: non ha grande valore la quantità di materiale offerto, piuttosto la qualità. Se dovete scegliere fra acquistare un incenso da 4 soldi per usarne a palate, e allo stesso prezzo acquistarne 4 pezzetti di qualità inestimabile per usarne mezzo alla volta, optate per la seconda scelta.
Inoltre nella qualità c'è anche il cuore che ci mettete (quindi evitate la tacagneria, ma attenzione: evitate anche di spendere più di quanto vi possiate permettere... il giusto mezzo dovete spendere).
Il vostro animo deve essere puro, e ci dovete credere davvero a quello che state facendo, altrimenti non serve a nulla, meglio non farlo vi porterebbe benefici maggiori.

In molte tradizioni si crede che ad ogni offerta corrisponda una richiesta precedente, e che quindi non si offra nulla per nulla.
Questo non è vero in tutte la tradizioni, è pur vero che in genere un offerta è scaturita da qualcosa di ricevuto o da uno scambio con il divino, ma questa può nascere dal cuore anche per qualcosa di ricevuto senza averlo chiaramente richiesto.
Ovviamente nel caso di una richiesta è nostro dovere, gentilezza, e gratitudine ricambiare il favore degli Dei con un offerta adeguata.

Nell' aspetto qualitativo dell' offerta si potrebbe anche inserire un fatto "ideologico"... ad esempio: "ti offro il primo frutto della stagione che trovo", e anche se non coltivate direttamente dovreste fare in modo di donare come offerta il primo frutto di stagione che riceverete o comprerete.

Altra questione sulla quale secondo me va spesa qualche parola, è la questione dell' offerta di sangue.
Bene ora sistematicamente vediamo nei film di gente che fa offerte di sangue in cambio di qualcosa.
Su questo nulla da ridire, solo ricordate che il sangue è l' offerta di maggior valore che possiamo fare, quindi evitate di fare offerte di sangue per motivi futili e non ben ponderati.
Non fatevi neppure tanto guidare dall' istintivo del momento, perché a voi li per lì sembra una cosa adeguata, pensateci bene, e non regalate in giro o per nulla questo vostro prezioso ingrediente, almeno tanto quanto capelli unghie e altre vostre" cose personali"
In oltre il potere che ne scaturisce potrebbe essere deleterio e specie se siete all' inizio potreste non saperlo gestire. Restate quindi su offerte di altro genere piuttosto che questa.
Vale anche per il sangue altrui, in alcune culture come il woodoo, il sangue di animali è molto impiegato, ed è mia personale credenza che non sia affatto necessario. almeno non nel 2011.
In oltre il sacrificio cruento si definisce, e attualmente è considerato illegale perché viola la legge sulla violenza verso gli animali. Molti di noi hanno risolto acquistando animali già morti, ma integri, in macelleria, o come sostenevo prima ripiegando su altri tipi di offerta.

In generale, pane, latte e il vino sono quasi sempre appropriati per qualsiasi divinità. Ecco alcune idee per specifiche offerte che potete fare alla divinità, in base al tipo di divinità che sono:

Focolare domestico :

Cibo: pane e cereali, olio da cucina, sale
Bevande: latte, vino, sidro
Erbe aromatiche: rosmarino , timo

Offerte per amore e passione:

Cibo: uova, miele, mele
Bevande: vino, succo di frutta
Erbe aromatiche: lavanda , legno di sandalo

Giardino / Natura Divinità:

Cibo: pane , farina di mais, di frutta
Bevande: latte, acqua
Erbe: Bay

Offerte per prosperità e abbondanza:


Alimentare: cereali, prodotti caseari come il formaggio o uova
Bevande: latte, birra
Erbe aromatiche: menta, mentuccia, catnip

Spiriti Antenati :

Cibo: ogni pasto dal tavolo della tua famiglia
Bevande: Bevande da tavola con la famiglia
Erbe: salvia , Sweetgrass

Offerte per il Parto o Fertilità :

Cibo: uova, dolci da forno come biscotti
Bevande: Latte (incluso il latte materno)
Erbe: Rose, legno di sandalo, fiori di melo

::::::::::::::::::::::::::::::::

image



Per l’offerta al Dio, utilizzerete fiori ed erbe come basilico, bocca di leone, lavanda, pino, quelli dal profumo deciso e forte.

Erbe da offrire alle divinità femminili:

AFRODITE: olivo, cannella, margherita, cipresso, cotogno, giaggiolo (iris), mela, mirto.
ARADIA: ruta, verbena
ARTEMIDE: abete argentato, amaranto, cipresso, cedro, nocciolo, mirto, salice, margherita, erba fresca, dattero
ASTARTE: ontano, pino, cipresso, mirto, ginepro
ATENA: olivo, melo
BAST: erba gatta, verbena
BELLONA: belladonna
BRIGIDA: mora
CAILLEACH: frumento
CARDEA: biancospino
CERERE: salice, frumento, basilico, melagrana, papavero, porro, narciso.
CIBELE: quercia, mirra, pino
DEMETRA: frumento, orzo, mentuccia, mirra, rosa, melagrana, fagiolo, papavero, tutte le messi coltivate.
DIANA: betulla, salice, acacia, assenzio, dittamo, nocciolo, faggio, abete, melo, erba fresca, platano, gelso, ruta
DRUANTIA: abete
ECATE: salice, giusquiamo [attenzione, velenosa N.d.T.], aconito, tasso, mandragora, ciclamino, menta, cipresso, dattero, sesamo, dente di leone, aglio, quercia, cipolla
FREYA: primula gialla, margherita, margheritine gialle, adianto, mirra, fragola, vischio.
HATOR: mirto, sicomoro, uva, mandragora, coriandolo, rosa
HEKAT: cipresso
HERA: melo, salice, giaggiolo, melograno, mirto
HINA: bambù
HULDA: lino, rosa, elleboro, sambuco
IRENE: olivo
IRIS: assenzio, iris
ISHTAR: acacia,ginepro, tutti i cereali
ISIDE: fico, erica, frumento, assenzio, orzo, mirra, rosa, palma, loto, persea, cipolla, iris, verbena
GIUNONE: giglio, croco, asfodelo, cotogno, melograno, verbena, iris, lattuga, fico, menta
KERRIDWEN; verbena, ghiande
MINERVA: olivo, gelso, cardo
NEFERTARI: loto
NEPTHYS: mirra, giglio
NUIT: sicomoro
OLWEN: melo
PERSEFONE: prezzemolo, narciso, salice, melograno
RHEA: mirra, quercia
ROWEN: trifoglio, sorbo rosso
VENERE: cannella, margherita, sambuco, erica, anemone, mela, papavero, violetta, maggiorana, adianto, felce, garofano, astro, verbena, mirto, orchidea, cedro, giglio, vischio, pino, cotogno
VESTA: quercia.


Erbe sacre da offrire alle divinità maschili:


ADONE: mirra, grano, rosa, finocchio, lattuga, erica bianca
AIACE: delfinio
ASCLEPIO: alloro, senape
ANU: tamerice
APOLLO: porro, giacinto, eliotropio, corniolo, alloro, incenso, dattero, cipresso
ATTIS: pino, mandorlo
ARES: ranuncolo
BACCO: uva, edera, fico, faggio, tamerice
BALDUR: Erba di S. Giovanni, margherita
BRAN: ontano, tutti i cereali
CUPIDO: cipresso, zucchero, violetta bianca, rosa rossa
DAGDA: quercia
DIANO: fico
DIONISO: fico, melo, edera, uva, pino, grano, melograno, “toadstool” [fungo ad ombrello velenoso, attenzione N.d.T.], funghi, finocchio, tutti gli alberi selvatici e piantati.
DIS: cipresso
EA: cedro
ELIOS: girasole, eliotropio
EROS: rosa rossa
GIOVE: aloe, agrimonia, salvia, quercia, verbasco, ghianda, faggio, cipresso, porro coltivato,dattero, violetta, ginestra, margherita ad occhio di bue, verbena
GWYDION: frassino
HERNE: quercia
HORUS: marrubio, loto, persea
IPNOS: papavero
JOVE: pino, cassia, porro coltivato, garofano, cipresso
KERNUNNOS: eliotropio, alloro, girasole, quercia, arancio
KANALOA: banana
MARTE: frassino, aloe, sanguinella, ranuncolo, erba delle streghe, verbena
MERCURIO: cannella, gelso, nocciolo, salice
MITRA: cipresso, violetta
NETTUNO: frassino, alghe galleggianti, tutti i tipi di alghe
ODINO: vischio, olmo
OSIRIDE: acacia, uva, edera, tamerice, cedro, trifoglio, dattero, tutti i cereali
PAN: fico, pino, canna, quercia, felce, tutti i fiori di campo
PLUTONE: cipresso, menta, melograno
POSEIDONE: pino, frassino, fico, alghe galleggianti, tutti i tipi di alghe
PROMETEO: finocchio
RA: acacia, incenso, mirra, olivo
SATURNO: fico, mora
SILVANO: pino
TAMMUZ: frumento, melograno, tutti i cereali
THOTH: mandorlo
THOR: cardo, porro coltivato, verbena, nocciolo, frassino, betulla, sorbo rosso, quercia, melograno, bardana, faggio
URANO: frassino
WODEN: frassino
ZEUS: quercia, olivo, pino, aloe, prezzemolo, salvia, frumento, fico.




Fonti paganwiccan.about.com
Riti; Offerte; Preghiere; Altro nella Via Romana, Differenze di Marzio de li Trabucchi
www.esoterya.com
http://web.tiscali.it/Keridwen

1 commento:

  1. puoi spiegarmi per favore perchè secondo te il sangue è così benvoluto tra la rosa delle possibili offerte?
    thanx <3

    RispondiElimina