martedì 28 febbraio 2012

44 Days of Witchery Modern Witch League ©




44 Days of Witchery
Modern Witch League ©

27-Picture of nature (earth element).

venerdì 24 febbraio 2012

44 Days of Witchery Modern Witch League ©

.

44 Days of Witchery
Modern Witch League ©

26- A witchy podcast.

Wicca Celta- non sapevo cosa mettere, questo sito tanti anni fa mi ha fatto conoscere e scaricare le prime canzoni paganelle!

giovedì 23 febbraio 2012

44 Days of Witchery Modern Witch League ©


44 Days of Witchery
Modern Witch League ©

25- How do your close ones feel about your witchy path? Do they know? Why or why not?


Si lo sanno, e lo rispettano abbastanza, Mio papà preferirebbe fossi una politicante suppongo, e pensa che io sia atea, e che giochi a fare la strega. Mamma il più delle volte nn sa spiegare ad altri cosa sono o in cosa credo, ma il mio comig out risale oramai a 9 anni fa e sono sempre stata libera di seguire la mia religione senza problemi.

Attività ④ Lega: Tell the Owl, 4° Progetto Ufficiale.

.Tell the Owl.
Photobucket


Dunque pensando e ripensando a nuove idee per portare avanti il buon proposito della Modern Witch League, mi sono fatta ispirare da un progetto che sta avendo successo ( credo) nei blog stranieri: “Pagan Blog Project”. Mi sembrava giusto menzionare questo particolare, semplicemente per dirvi che non è che ne penso sempre una nuova, non ci stiamo inventando nulla anzi, la nostra Cibby (Arianrhod Wintersong) mi ha fatto notare che esistono progetti simili come quelli sui "collab channel" @ YouTube (sempre all'estero) tipo il "My Pagan Opinion". Dunque si tratta semplicemente di partecipare anche noi made in Italy, aderendo a un iniziativa simile – a lungo termine- e impegnativa: Tell the Owl - Dillo al Gufo - è il nome del nostro progetto!
Vi ricordo che Modern Witch League ora è presente anche su Facebook, li potete ricevere notifiche in diretta sulle attività della lega e nello specifico di questa iniziativa:



:withe: Cos'è Tell the Owl?
(La risposta breve) Questo progetto è un modo per trascorrere un anno intero insieme! – si avete capito bene un anno!- Dedicando un po’ del vostro tempo ogni mese in modo da studiare, riflettere, e condividere il vostro cammino spirituale e magico.
Il progetto consiste nell’ affrontare ogni Luna Nuova del 2012 fino a Marzo 2013, un argomento che coinvolgerà un argomento che riguarda paganesimo, stregoneria, magia, spiritualità, e così via.
È possibile utilizzare i vostri blog, siti, canali, e ovviamente il Forum per condividere le vostre opinioni sull’ argomento proposto, per parlare delle vostre esperienze personali, o per fungere da catalizzatore per portare in evidenza un argomento che non si conosce molto bene, condividendo quello che si impara dagli altri e che opinione potete quindi farvi in merito.
Ogni mese ci sarà un nuovo argomento su cui lavorare su cui confrontarci e su cui scrivere o registrare, se preferite comunicare attraverso video o podcast.
Gli Argomenti non sono ancora decisi, saranno utili anche eventuali proposte, potrebbero prendere una via con un filo conduttore tra loro come no.
Quando il progetto verrà terminato, raccoglierò personalmente tutti i vostri scritti in un saggio che potrete scaricare come ricordo di questa esperienza.
Ora, i dettagli ...



:withe: Principi di Tell The Owl
Questo è un circolo di alto livello, serve per crescere e imparare, attraverso se stessi e gli altri, come ogni buon circolo che si rispetti. Il cerchio non predilige nessuna posizione e mette in comunicazione tutti quanti, davanti al Saggio Gufo siamo tutti uguali, tutti abbaiamo da imparare e da dire la nostra con profondo rispetto per ciò che gli altri diranno.
Dire la vostra , riportare le vostre conoscenze, esperienze e considerazioni, non vuol dire giudicare chi ha scritto prima o dopo di voi, solo dire il vostro. Nonostante questo si può discutere ampiamente citare gli altri o addirittura riprendere il discorso altrui, o ispirarsi.
Pertanto siete responsabili di ciò che scrivete, non sono ammessi come sempre insulti, offese, prese di posizione troppo estreme,(comporterebbero seri provvedimenti) vi ricordo che raccoglierò i vostri scritti con i vostri nick name,( anche se non sarà un documento pubblico potrebbe comunque girare per il web) quindi attenti alle boiate o alle fesserie che potreste inventare per far colpo sugli altri ( non è certo lo scopo di questo progetto).
Lo scopo principale è quello di immaginare di comunicare a e con una grande matrice di Conoscenza Universale, - Dillo al Gufo- che risponderà a voi attraverso gli altri, cosi da fondere le conoscenze, il sapere e arricchire ognuno di noi nella completa uguaglianza, nonostante le diverse competenze.



:withe: Dove si svolge Tell the Owl?
Questa attività avrà una sezione specifica all’ interno della Modern Witch Lague, che ovviamente si chiamerà Tell the Owl, questa sezione sarà disponibile e presente per tutto l’anno, all’ interno ovviamente verranno proposti mese per mese - ogni Luna Nuova - gli argomenti valido da trattare.
Gli Argomenti: Nella sezione Tell the Owl troverete una discussione dove potete proporre argomenti di cui vorreste che si parlasse nel corso di questo anno insieme, sicuramente i più interessanti verranno presi in considerazione.
Questo perché non solo potete utilizzare i vostri siti, blog, canili, ma è richiesto che riportiate la vostra partecipazione anche sul forum.
Una volta che postate il vostro contributo potete se lo desiderate lasciare al fondo del post un link diretto sulla vostra pagina personale dove compare lo stesso post.



:withe: Quando partecipare ?
Al fine di mantenere un sentimento di solidarietà e di comunità per questo progetto, è preferibile che siate sempre aggiornati. Abbiamo scelto al luna nuova proprio perché è un momento in cui solitamente non si svolgono molte attività e pertanto potete dedicare un momento alla Lega.
Ovviamente avete tempo tutto il mese tra una luna nuova e l’altra per postare il vostro contributo (sia sui vostri siti che sul forum) ma sarebbe molto bello e utile che la maggior parte posti entro al settimana in cui verrà lanciato l’argomento.
Naturalmente potete lasciare sotto il vostro post commenti e link.
Nel caso siate impossibilitati per impegni vari a trattare un argomento o più durante l’anno potete recuperare appena potete. E’ preferibile e corretto verso chi parteciperà non saltare nessun argomento… dovete sempre “Dirlo al Gufo”.

Il Gruppo Facebook vi terrà sempre aggiornati sul progetto e le uscite di ogni nuovo argomento, quindi iscrivetevi. Se non possedete un account Fb, dovete ricordarvi di visitare la Modern Witch League su Sacerdotesse di Avalon ogni settimana di Luna Nuova.
Come faccio a sapere cosa scrivere?
Gli argomenti presi in considerazione e proposti, saranno su temi generici ma impegnati, questo vuol dire che daranno la possibilità a tutti di dare una propria opinione anche quando non si ha un esperienza diretta. Saranno adatti a qualsiasi tradizione voi pratichiate, e qualsiasi sentiero seguiate.
Nel caso vi sentiate totalmente estranei all’argomento, potete prendere tempo e leggere i contributi degli altri, o prendere la palla al balzo per studiare la materia proposta.
Nonostante la facilità di accesso che avranno i temi proposti, non saranno sicuramente cose scontate, o trite e ritrite, ma piuttosto sfiziose e interessanti, o perlomeno starà a voi in ogni caso render più o meno ricco il vostro contributo, anche quando magari, invece l’argomento sembrerà scontato:
Diciamo che abbiamo deciso di scrivere sugli altari. Potete condividere le immagini del vostro altare, parlare di come e perché avete organizzato il vostro altare, come si fa un altare, come è stato quando avete creato il primo altare. Se vi sentite chiamati a esplorare gli altari in un modo più accademico, potete fare una ricerca sull'uso degli altari attraverso la storia e condividere ciò che avete imparato. Se siete nuovi alla pratica e ancora non avete fatto il vostro primo altare è possibile utilizzare questo post come un modo per esplorare i vostri pensieri e le idee in merito, nonché condividere le vostre domande.



:withe: Cosa succede se sono a corto di idee?o voglio chiarimenti?
Ah, non preoccuparti! Potete chiedere consiglio sul Gruppo di Facebook.
Non commentate i post con domande inutili o sterili, per una gestione migliore del progetto, è consigliabile trattare solo l'argomento scelto o commentare in modo approfondito.
Per specifiche domande potete contattare privatamente o sull pagina personale l'autore del post.



:withe: Devo avere un blog o posso farlo sul forum?
Come ho già detto, la partecipazione questa volta è doppia, lo ribadisco: Dovete trattare l’argomento proposto ogni mese, sul Forum, ma anche se lo volete sui vostri siti, blog.
Nel caso non possediate blog o siti, non preoccupatevi la cosa importante e principale è pubblicare la vostra opinione sul Forum, diversamente da come successe per altre attività dove potevate scegliere o svolgere totalmente sui vostri spazi.
Dovete partecipare sul Forum e successivamente siete liberi di farlo anche sui vostri siti , blog, canali!(l'ho ribadito 3 volte spero sia chiaro!)



:withe: Cosa succede se faccio un video blogo podcast?
Potete farlo anche in questo modo! Pubblicate il video o il podcast nel post dell’ argomento in modo che tutti possano vederlo, sentirlo o raggiungerlo attraverso un link ( sul forum).
Ovviamente in questo caso non sarà possibile raccogliere la vostra partecipazione nel saggio finale, a meno che non consegnate anche una copia scritta.



:withe: Mi sono avvicinato da poco tempo alla Wicca / paganesimo / stregoneria. Posso partecipare?
Non solo è possibile, è l'ideale! Se sei nuovo questo progetto sarà un ottimo modo per studiare ed esplorare il percorso, attraverso approcci e punti di vista differenti, su argomenti comuni ma anche su alcuni più complessi, in modo da approfondire alcuni temi sicuramente importanti, ispirarvi, imparare, prender la palla al balzo, e ancora meglio per conoscere qualcosa che ignoravate!
Questo può aiutarvi non solo a crescere nella vostra pratica e nella comprensione del mestiere, ma anche dare un senso di routine ed una pratica regolare di studio, e condivisione.



:withe: Ricapitolando
- Ogni mese nella settimana di Luna Nuova verrà aperta una discussione nella sezione dedicata al progetto Tell the Owl, all' interno della Modern Wicth League, sul Forum Sacerdotesse di Avalon
- Ogni iscritto alla lega, deve postare un testo personale sull' argomento proposto preferibilmente durante il mese in cui l'argomento viene proposto
- Chi resta indietro può recuperare gli argomenti persi appena gli è possibile.
- Il progetto ha la Durata di un anno. Marzo 2012 - Marzo 2013
- Oltre a postare la vostra opinione sul Forum, potete copiarla nei vostri siti, blog ecc.., nel caso lasciate un link di riferimento sotto il vostro post del forum.
- Potete proporre argomenti da trattare nella discussione apposita che trovate nella sezione Tell the Owl.
- Partecipare non è un obbligo ma un piacere, benché sia un progetto lungo, è estremamente interessante e nell' interesse di tutti e della Lega partecipare ( altrimenti perché siete iscritti?)
- Chi partecipa può salvare questo Banner in Firma o nel proprio Sito!



:withe: Banner

Photobucket



mercoledì 22 febbraio 2012

44 Days of Witchery Modern Witch League ©

44 Days of Witchery
Modern Witch Lague ©

24- Your moon sign.

Il tuo Segno Lunare in:Arieteed è nella Dodicesimo casa Astrologica

martedì 14 febbraio 2012

I'm the witch

.
Io sono una strega di quelle di vecchio stampo, di quelle prima dell' inquisizione, di quelle che amavano aiutare gli altri con le proprie conoscenze, forse non sempre ci riesco, ma non ho bisogno di ringraziamenti per ciò che faccio o per i consigli che do. E' il mio Essere a rendermi tale, non so fare altro... è la mia natura ed il mio Mestiere.
Sono come colei che faceva nascere i bambini, colei che curava il bestiame e i malati, colei che sapeva quando e dove raccogliere le erbe, solo in chiave moderna e se posso sono felice di aiutare il prossimo anche con la mia Arte, e la mia ancora incompleta conoscenza, mi scuso per questo piuttosto, ma non discendo da una famiglia che mi abbai insegnato queste cose.
Non sono nata a quel tempo dove era normale opera tramandare, non so come si fanno molte di quelle cose, se fossi nata al tempo però sarei stata una di loro già da tempo. Ho avuto una bisnonna un po' maga un po' curatrice, non ha tramandato questo potere di gesti e di parole, scorre forse solo nel sangue, e se lei curava con le mani e gesti strani, io uso il Reiki, mi sono dovuta arrangiare.
Se una volta si bussava alla porta della casa della "Saggia del Paese" oggi bussano su Facebook, su Youtube.. e a me sta bene.
Forse potrebbe sembrare io pecchi di presunzione nel dire questo, ma non è un elogio a me stessa, è solo un futile ragionamento su che tipo di strega sono.
Io rispondo anche alle cose più assurde, ci tengo a polemizzare per onor del vero se serve, anche quando c'è terra sterile ed è inutile.
Quando scopro qualcosa di nuovo, lo rendo disponibile agli altri. Non so altre lingue ma l'arte che bramo ancora di imparare pare avere le sue radici ed essere rimasta in queste terre a me sconosciute, le stesse poi da dove provengono le storie di queste donne che erano quello che un po' diverso son io oggi.
Mi cruccio, mi impegno, perdo tempo, levo tempo alle mie cose per imparare anche con gli ostacoli, mordo il sapere lo cerco di afferrare con le unghie quando posso, ogni parola è una moneta d'oro, non solo per il mio personale bottino, con questo cerco di arricchire anche il prossimo.
Oggi solo ho riflettuto dopo aver aiutato come potevo l'ennesima persona "sconosciuta" che con un problema anche piuttosto grave, e mi sono accorta di che tipo di strega sono.
Sono antica anche se vivo questo tempo che è diverso da allora, quelle storie mi premono il cuore, sono in un certo senso una pro, pro, pro, nipote delle Donne del Lupo, di Mary, di Deliverance Dane, ma aimè non sono neppure Haria. Io vivo qui tra il cemento, non ho erbe fresche da raccogliere quando esco da casa, non ho i torrenti che parlano ai mie orecchi, io devo farmi quello che comunemente si definisce: "Farsi il culo" per ottenere qualcosa, qualsiasi cosa che arricchisca la mia saggezza, devo pagare devo penare, devo viaggiare, devo pregare.
E' sempre stato cosi, ho sempre trovato tanta ostilità sopratutto tra i miei colleghi, tanti se la tirano cosi tanto che poi non puoi nemmeno ben capire se sanno davvero più di te o è solo una recita, altri sono completamente sfasati dalla realtà, altri semplicemente non condividono ciò che imparano come se pensassero che son in possesso di un tesoro che mai e poi mai anch'io potrò possedere, ed invece io ce la farò, magari piano, magari sbagliando, ma ci arriverò anche io, come sempre, Come quando nessuno conosceva il significato del Rede.
Poi c'è la categoria che davvero non stimo e non capisco: quelle che si fanno pagare per una qualsiasi consulenza, per i corsi piu stupidi e inutili della storia, come trovare l'angelo custode per 55 euro, o trovare l'animale totem per 120. Queste sono la vergogna vera.
Ma non importa cosa gli altri fanno, ho imparato a caro prezzo che i Pagani non sono migliori delle persone comuni, la maggior parte predica e predica bene ma poi razzola male, "L' essere umano non si eleva.. è umano".
Mi dispiace quando non trovo ,quando non c'è confronto, quando c'è cattiveria e non c'è aiuto se non si retribuisce adeguatamente prima, che sia perché leggi le carte o perché hai scritto un libro, o quando non hai fatto un cavolo ma ti senti di saperne sempre di più tanto da poter giudicare gli altri, definire a che tipo di classe stregonica appartengono.
Noi pagani abbiamo coniato il termine wiccominchia.. e questo la dice lunga sulla guerra che solo noi ci facciamo da soli, cercando poi di farci riconoscere quando ancora non si è stabilito chi ha vinto la gara del "sentiero più antico e più vero".
Tanti si dimenticano che siamo tutti figli dello stesso Dio e che importa come lo preghi e quando, o come lo chiami e lo disegni, questo non è meglio di occuparsi di chi va a letto con chi? Molti si sono dimenticata cosè il servizio verso gli Dei e pensano di fare il loro dovere con qualche Celebrazione o qualche rito?
Nessuna candela accesa sarà ardente quanto un cuore colmo di amore, di comprensione e comprensione "conoscenza e riverenza" non è una cosa che diceva solo il trio di Streghe.
Io ritengo che noi Pagani siamo eletti in un certo senso e abbiamo tanta responsabilità in tanti ambiti, ma che spesso l'abito non fa il monaco come in tutte le cose della vita. C'è gente che non ha capito forse, o se persa per strada, tra nuovi idoli che a volte sono fatti di se stessi.
Io sono contenta di essere la moderna levatrice della porta accanto, nonostante definirmi tale per me sia troppo, sono felice di essere la donna saggia dagli antichi rimedi, quella che ti fa entrare e accomodare, che sà che saresti arrivato, quella che ti prepara il thè o la tisana, che ti da una fetta di torta o di focaccia calda quando le parli anche solo dei tuoi problemi, dei tuoi timori.
Sono quella che interroga pietrine dipinte se me lo chiedi, senza voler nulla in cambio, ma che non ti dirà cosa vuoi sentirti dire, ma solo ciò che i miei simboli mi dicono.
Sopratutto con chi mi sta più vicino sono onesta e brutale quando serve, non riempio la testa degli altri di scuse o fesserie più di quanto non riempia la mia. Non sono un illusione, sono più che altro una spina di una rosa.
Sono l'amica, la consigliera, l' aiutante, l'alunna e la maestra, e sono felice che sia cosi. Dico questo con grande umiltà perché in questo sentiero io mi sento umile al di la di cosa possa sembrare magari. Sempre pronta a tornare sui miei passi, sempre pronta a scoprire cose nuove, a confrontarmi con intelligenza e fermezza, sempre pronta a stupirmi di ciò che ancora non so e di camminare lungo questa lunghissima via.
Sono dispiaciuta per tutti coloro che invece hanno perso questi sentimenti. E' vero le streghe sono sempre state di tanti tipi, ed oggi non sarà diverso, c'è chi lo farà per vocazione, chi per denaro, chi per fama o potere.
Vorrei solo che ci fosse più amore, più disponibilità, che ci fossero altre levatrici a cui bussare alla porta, perché a volete anche io ho bisogno di chiedere aiuto.
Insomma nulla, mi auguro che nonostante tutto io resti sempre cosi almeno in questo, che io sia sempre la "donna di conoscenza" a cui ci si può rivolgere per una magia, per un consiglio, per imparare qualcosa o solo per sfogarsi..
Dicevo oggi il Paese non c'è più, il paese è il web, e alla fine cambiano i mezzi ma non i bisogni delle persone, vedo che la gente arriva a me anche senza conoscermi, quindi deduco che la mia funzione sia proprio un po' quella delle donne che una volta per quel che faccio io, vennero bruciate.
L'unica differenza e che io ancora ho le gonne tra le mani perché possa alzarle un po mentre salgo questa faticosa salita che gli Dei hanno voluto che fosse il mio sentiero, mentre forse per alcune di loro era una serena pianura fin al giorno dei roghi.
Non lo so e non importa, serro i denti e vado avanti, non mi curo di coloro che non capiscono o che non hanno fiducia nella mia persona, ma mi riempie di felicità ricevere un grazie se cerco di essere d'aiuto o se ho aiutato, almeno ogni tanto visto che capitano anche i pugni in faccia come ringraziamento.. Grazie è un altissima ricompensa, e son io che ringrazio coloro che mi stimano che mi conoscono davvero, che si sforzano di capire la mia Essenza, che mi cercano e che chiedono il mio consiglio.
Io vado avanti chinando la testa davanti a ciò che ancora non so, sperando di poter accedere alla conoscenza sempre di più. Io ho votato la mia vita a questo dieci anni fa, "la natura mi ha fatta strega", forse non darà da mangiare ma questo è il mio primo mestiere, che svolgo con amore, e non fraintendete questo termine per cortesia, la mia è vocazione.
Un giorno spero di conciliare questo mio modo di essere anche con un lavoro vero, e di aiutare cosi le perone su molti piani, più di quelli nelle quali posso aiutarle ora.
A tutti voi che mi cercate e mi Trovate, perché mi stimate o credete in me come persona e come strega.. Grazie... a tutti coloro che mi hanno già Trovata e capita, ma sopratutto scelta come Sorella Grazie di più ( Grazie Mille insomma XD)

:Yellow: Inchiostri D'arte :Yellow:

image



Volevo parlare dell inchiostro d'arte, è una cosa che io non ho mai utilizzato, ma negli ultimi giorni mi si è riproposta ben due volte.
Intanto credo sia una cosa che nessuno o quasi usa, anche perche a noi come al solito certe parti tradizionali non arrivano manco a pregare.
In ogni caso, Nel "Dominio della magia Nera" l'inchiostro d'arte va ad annoverarsi tra il bagaglio minimo di strumenti della strega.
La trovo una cosa carina ecco.
Di certo non penserei mai di scrivermi il Bos con pennino e inchiostro fatto da me, ma magari qualche pergamena qualche sigillo per incantesimi, avrebbe sicuramente un lato" spirituale e scenico migliore" che la solita bic blu XD

Nel libro l'autore lo indica all undicesimo posto delle Scorte della Strega e dice:

Un denso inchiostro nero impermeabile da usare con la penna: il vostro inchiostro dell' arte. Dovete aggiungervi un profumo o un erba al momento in cui fate l'incantesimo, che si accordi con la sua natura, come basilico in polvere per incantesimi d' amore, cinnamomo per incantesimi di intelligenza ecc..
Le streghe tradizionaliste si fabbricano da sole il loro inchiostro con una delle seguenti ricette:

Noce di galla in polvere
Vtriolo romano o capparosa verde
allume o gomma arabica


oppure

Gomma arabica
Polvere di mandorle di pesca bruciate
Fuliggine o nerofumo
Acqua distillata


personalmente aggiungo da altre fonti altre indicazioni e ricette

Bollite la corteccia di ontano per circa 5 ore per ottenere un marrone molto scuro. Bisognerebbe farlo bollire in eterno per rendere la tintura nera. In America alcuni nativi locali utilizzano questo colorante semplice per colorare le loro reti da pesca di nero in modo che il pesce non possa vederla. . Una volta abbiamo avuto un colorante concentrato dalla corteccia potete filtrarlo con una garza e aggiungere le resine di gomma arabica e la mirra con ragni schiacciati secchi e nerofumo.

Ora da dove ho preso la ricetta non so realmente se tradotto si parli di ragni ma presumo di si, e voi potete anche farne a meno. Non penso che al fine di colore siano cosi necessari, immagino già le vostre facce nel dover prender dei ragni seccarli e pestarli con il mortaio.
Più di tutto non includei la cosa, per dispiacere verso i ragni e perché qui non ne ho di cosi grossi da usare e schiacciare, insomma..

Si può fare il vostro inchiostro anche solo, proprio attraverso la raccolta di nerofumo da lanterne da candela o di petrolio da acquistare o candele. Per raccogliere il nerofumo basterà essere in possesso di un cucchiaio e appoggiarlo sopra una candela e raccogliendo il residuo nero (nerofumo) che si forma sul metallo.
( anche con una lama si forma, lo so perché spesso uso il nero fumo per scurire le incisioni sulle candele)Questo metodo però vuole una vita per accumulare abbastanza nerofumo per un inchiostro - soprattutto se si stanno creando una grande serie.
Se ne state solo facendo abbastanza per una piccola fiala per voi , allora questo metodo è praticabile Un modo per ingannare è quello di acquistare un tubo di alta qualità di acquerello nero e aggiungere resina pura di gomma arabica e nerofumo - Due ingredienti di cui puoi avere bisogno in ogni caso.
Si ha ancora bisogno di altre basi per il colore però (come la corteccia Ontano) o se ti basta l'acquerello diluito, non avrà comunque un risultato cosi forte.
Si raccomanda semplicemente questo trucco per un inchiostro nero.

Un altra ricetta prevede la corteccia di faggio, usata come quella di ontano, per onorare odino, questo è un inchiostro dedito più a scrivere rune, essendo appunto sotto lo sguardo di Odino, si aggiungerà ancora corteccia di Ontano per render l'inchiostro piu scuro e longevo. Anche qui sarebbero previsti i ragni secchi sminuzzati.

Una volta che l'inchiostro è stato mescolato e il test di scrittura ha mostrato il giusto grado e l'oscurità di colore, si mette l'inchiostro a raffreddare e poi filtrato attraverso un colino molto fine (gli inchiostri artigianali possono essere molto ricchi di pezzettini).potete aggiungere un po' di alcool a questo punto, per diluire e conservare l'inchiostro inspessito durante il raffreddamento.

Poi si imbottiglia l'inchiostro in una boccetta con il buco abbastanza largo da permettervi di infilare la penna o il pennino. e si fanno altre prove di scrittura. E voilà, l'inchiostro magico nelle vostre mani!
Se riuscite a trovare metodi alternativi trovando erbe che danno colori differenti avrete una vastità di inchiostri blu, verde, marrone e rosso, da impiegare magicamente nel modo piu adatto.
Un inchiostro rosso per una magia d'amore, un inchiostro verde per la prosperità ecc...


Fonti: Il dominio della magia nera e Witch of forest grove blog

lo stang

Il Bstaone “stang”


image

Il foloklore moderno ha creato il falso mito che le bacchette e i bastoni siano un ‘ invenzione ’ di Gerald Gardner, non sono stati inventati da seguaci della New Age, né sono uno strumento rituale. I bastoni (riferendosi alla bastoni di legno, bacchette, aste e altri) sono uno strumento magico molto antico e derivanto dai nostri antenati praticanti e che si estende più indietro rispetto all'età della pietra. il legno non si conserva bene nel corso dei millenni, i ricercatori devono guardare i documenti sugli usi storico di doghe in legno, strumenti rituali che si sono poi trasformati in simili in metallo, osso o pietra, nei secoli. Le doghe in legno sono stati usati da tribù animiste incontaminate negli ultimi due secoli . Non esistono esempi di questo tipo? In effetti è possibile trovarne moltissimi.

Introduzione
Ho incontrato molti neopagani e streghe tradizionali che allo stesso modo usano i pentagrammi, ma in realtà non hanno idea di ciò che la è loro storia e lo scopo o come usarli nella magia. Il Dio è l'Albero del Mondo e sono stati formulati, sia volontariamente e involontariamente tutta una serie di miti che riportano la conoscenza mistica di alberi, della loro medicina così come pentagrammi, rune, e ciondoli in legno intagliato dal suo legno. Ogni anno vi è il sacrificio causato da un ascia, in modo che ogni anno l'albero, che rappresenta questa volta il Greenmantle fertile della terra, può rinascere a crescere senza il decadimento minerale ricco del precedente albero morto. Dentro la sapienza dei bastoni ci sono i misteri della ricca e antica della Foresta - la Terra quando era selvaggia e noi eravamo solo giovani essenze che aprendo gli occhi, si trovavano per terra come frutti caduti sotto il grande Albero del Mondo.

I diversi tipi e il loro uso rituale

Anche se i diversi tipi servono a molti scopi diversi, hanno tutti hanno una cosa in comune: ciò che rappresentano. Semplicemente, i bastoni sono un simbolo dell'Albero del Mondo che è l'axis mundi del nostro mondo e dell'universo stesso.
Non solo appartenenti alla mitologia cristiana, ma sono simboli di potere apparteneti a uno status riservato: sciamani o il sacerdozio di altre religioni. Il Bastone personale è uno strumento rituale magic,o non solo bastone da passeggio. I Bastoni sono tradizionalmente 3-6 piedi di lunghezza e, in generale, sono predisposti per essere all'altezza delle spalle del portatore. Maghi che ha condotto battaglie svolte personale, sciamani e gente astuta che ha viaggiato di villaggio in villaggio, capi divini e operatori di pace li usavano- mi riferisco a quello europeo, asiatici e nativi di culture americane.
Nel paganesimo sono stati utilizzati per la protezione, la benedizione, l'abbattimento, l’ apertura delle porte tra i mondi, calendari runici, mantenimento della pace o di controllo della folla, così come lo spirito che invoca e per bandendo. Sorbo Oak o sono stati creati perche vengano usati per proteggere il portatore sia da danni fisici o spirituali. Se un mago porta un personale Bastone di sorbo o prugnolo è di solito per la protezione magica e distruzione. La distruzione non è solo il lancio di maledizioni, ma anche una carica di potere del mago personale che attacca il nemico con un effetto simile a una scossa elettrica. Bastoni di melo o sorbo sono stati utilizzati per aprire le porte tra i mondi in luoghi di soglia e alcuni sarebbero stati utilizzati per viaggi agli inferi. Nel folklore celtico il sorbo viene utilizzato per proteggere il portatore da spiriti e le fate, nonché per concedere al portatore la capacità di comandare loro, in ragione, come l'invio di un fantasma o impedire uno spirito di fare del male.
Un bastone è fatto per agire nei rituali come l'Albero del Mondo di solito è scolpito con uno o più serpenti. Questo disegno si trova tra le culture, ma più comunemente in quella greca norvegese ee, e africana. Il serpente rappresenta la saggezza e la conoscenza dell'Universo e concede l'accesso al portatore all’ ispirazione divina che si tratti di magia, guarigione, o di ispirazione per l'arte e la poesia.
image

Bastone
Ci sono molte idee sbagliate il bastone nella tradizione moderna e tradizionale stregoneria; a causa di Robert che ha lasciato scritti incompleti su Cochrane, riguardo questo strumento e anche a causa della mancanza di ricerche da parte della moderna tradizionale da parte di autori che in altri testi sulla stregoneria non ne hanno mai fatto menzione a parte Cochrane. Il bastone detto Stang in un temine vecchio inglese indica che nella sua forma più antica era semplicemente un ramo di albero biforcuto con due o più denti. Una rocca era uno strumento per la filatura a mano, utilizzati ogni giorno da donne per almeno 2000 anni prima che andasse di moda e avanti da solo con l'invenzione della ruota che gira e la sua introduzione in Europa all'inizio del secolo 13 ° , ruote meccaniche durante la rivoluzione industriale. La fibra grezza cardata è legata alla parte superiore della rocca che di solito era più alta della filatrice e la fibra è stata continuamente tirato, filato e filato.

“"La cosiddetta” ' rocca’ oggetto sacro' tenuto in venerazione tale da alcune streghe era in realtà una conocchia tessitrice, e potrebbe facilmente essere scambiato per un simbolo fallico. La conocchia tessitrice legato con canne o paglia, appare spesso in sculture rurali e altrove. Ha nuovamente riferimento l'attività artigianale e divinità suprema. Sembrerebbe che le streghe non erano affatto influenzate da concetti freudiani ".

-– Robert Cochrane, On Cords


Nella mitologia, la rocca rappresenta l'albero universale del mondo e il mandrino è l'axis mundi della Terra. La rocca è stato anche visto da culture pagane come l'incarnazione del potere creativo dell'universo, per una donna e uomo-creare qualcosa dal nulla proprio come l'Universo stesso è stato creato. In alcuni miti antichi della creazione, la dea della terra ha usato solo la sua conocchia e utilizzando le fibre prima del caos ha creato l’universo. Nella mitologia greca era Cloto, una delle tre Parche che teneva la conocchia e girava il filo della vita. Per i ritualiil bastone è piantato nel terreno all'aperto. La parte in terra, che scende agli inferi come le radici di un albero, il ramo che rappresenta il nostro regno, i denti e raggiungeva il cielo che unisce i tre regni e l'apertura di una porta verso il ultraterreno. Allora gli dei o gli spiriti possono essere prelevati o attraverso il bastone ed essere interpellati o possono comunicare con noi durante il rituale. Un albero personale può essere utilizzato in modo simile. In molte raffigurazioni medievali di streghe che volano al sabba, sono in volo sulle loro rocche, le fibre filate alle estremità causando spesso confusione con i manici di scopa pur avendo un uso totalmente diverso. Così la strega volava al sabba su di lei "Stang" è in realtà una metafora che rivela che per la strega con la sua rocca le permetteva di viaggiare tra i mondi come gli sciamani delle culture animistiche volavano verso l'alto o verso il basso sull'albero del mondo utilizzando il loro personale bastone scolpito come un cavallo o cervo .
Maghi maschi sono di solito associati con un personale bastone piuttosto che una conocchia . Per esempio, una punizione nel Medioevo britannico chiamato "in sella alla Stang" era ustata per un uomo che aveva abusato di sua moglie o la madre. Era seduto al contrario su un asino, mentre era costretto a tenere la conocchia della donna e veniva fatto sfilare attraverso il villaggio. Per l'uomo, questo è stato considerato umiliazione.
image

Nella magia lo “stang” ha un uso rituale può essere usato per la filatura magica, in collaborazione con gli dei del Fato, invocando e bandendo, per ricerca di oggetti perduti, lasciando offerte, o come una trappola spirito.

La bacchetta

Stang, o pilastro - rappresenta ancora l'Albero del Mondo. Bastoni si trovano in tutte le culture, ma soprattutto in quelle derivanti dalle religioni proto-indo europea, nonché le tribù native americane. I Bastoni migliori sono realizzati in legno e permettono di collegarsi direttamente con l'associazione dell'Albero del Mondo.
Le Bacchette di cristallo non rappresentano l'Albero del Mondo, ma sono invece utilizzate per lavori di guarigione e lo spirito come pietre, hanno la capacità di tenere spiriti familiari o energia. Le bacchette di metallo, inoltre, non sono rappresentativi dell’ Albero del Mondo, né usate come bacchette di legno, invece sono conduttori di elettricità e energia.
Le bacchette di legno e doghe vengono utilizzati per la divinazione, come con Ogham o barrette runiche Futhark, divinazione con bastoni come gettare i bastoni, o come rabdomante per localizzare l'acqua, ley lines, luoghi di potere, dei beni rubati, luoghi di sepoltura, o tesori, ecc..le bacchette di legno sono anche tradizionalmente utilizzate per la distruzione, che è l'invio o "lanciare" incantesimi se sono per la guarigione, protezione, maledizione o anche come arma. Una bacchetta di legno può essere utilizzato anche per aprire le porte tra i mondi e viaggiare in modo sicuro all'interno dei regni. Tradizionalmente vengono utilizzati anche per invocare gli dei o gli spiriti e rispedendoli nei loro regni e, a seconda del legno utilizzato, potrebbero anche essere utilizzati per comandare gli spiriti.
Bastoni sono stati utilizzati dalla Volva dei norvegesi e sono stati trovati nelle loro tombe , dagli egizi in forma del loro djeds (zed), dai maghi celtici, così come dagli sciamani delle tribù animiste delle culture di tutto il mondo, come le tribù Salish Costa della British Columbia, Canada. Ciò che tutti hanno in comune è che sono uno strumento rituale magico usato da iniziati "sciamani" e non laici.

In conclusione
E 'solo nel presente con la nostra tecnologia moderna e le macchine che l'uso e il significato delle doghe è stato dimenticato, ma i resti sono ancora disponibili per il mago determinato che li può cercare nella tradizione e nel racconto popolare E’ importante non dimenticare e conoscer il profondo significato degli strumenti, da dove nasce il pentagramma e soprattutto, è importante per non dimenticate gli alberi, i nostri antenati, che essi hanno la conoscenza.


Fonte http://witchofforestgrove.com/

Un rituale devozionale per Cernunnos

Benché si tratti di Cernunnos divinità celtica, questo rituale è adattabile a tutte le divinità cornute: Gwynn Ap Nudd, Bucca, The Green Man, il Witchfather, e molti altri. Ed è un rituale di "tradizione Hadgewitchcraft" ecco perche l'ho postato qui. In oltre lo trovo un meraviglioso spunto per qualsiasi rituale di dedicazione. Mi scuso se la traduzione potrebbe non risultare fedele in alcune frasi, o se non sono stata in grado di farla meglio. Spero appezziate comunque il lavoro svolto.

Un rituale devozionale per Cernunnos
Di Jupiter
Tratto da: Hoofprints in the Wildwood: A Devotional for the Horned Lord



Questa è una variante del mio rituale di devozionale per Cernunnos. il Rituale tuttavia si è evoluto lentamente nel tempo. Lo scopo di questo rituale è quello di creare uno spazio dove i mondi si incontrano, per aprire "la porta" tra essi e poi invitare il dio nello spazio rituale in modo da onorarlo.
In oltre il suo scopo è quello di dare e ricevere benedizioni, fare sacrifici, e "trascorrere del tempo di qualità" con il mio dio, e di continuare a costruire un rapporto con lui. Inoltre, in ultimo serve per riaffermare la mia dedizione e devozione verso di lui.
In primo luogo, alcune note:
E 'importante sottolineare credo, che io sono una donna bi-sessuale. Sono anche una sorta di maschiaccio, qualcuno ha spesso avuto difficoltà in relazione alle mie compagne donne.
Quindi mi pongo verso dio con questa realtà. Il modo in cui mi riferisco a lui uniforma questa, "uguaglianza" o no.
A giudicare dalle mie conversazioni e le esperienze condivise con persone di differenti generi e orientamenti sessuali, ognuno di noi probabilmente ha un diverso rapporto con questo dio. Posso scegliere di eseguire un rito devozionale per Cernunnos lasciando fluire le emozioni che sento, ma ciò potrebbe non essere lo stesso per voi.
E 'anche importante sottolineare il mio percorso personale, per fare capire quanto questo possa differire dal tuo. Sono arrivata al paganesimo e alla stregoneria attraverso un percorso solitario Wiccan per poi rivolgermi alla Tradizione Celtica. Infine il percorso che ora percorro è quella di un Hedgewitch - strega di natura sciamanica, orientata comunque verso le tradizioni celtiche e anglosassoni. Ci si aspetta che se vi ispirate al mio rituale, lo regoliate in base al vostro percorso e alle vostre esigenze.
Gran parte della poesia e del racconto qui è breve, o almeno è breve per i miei standard! Questo perché io uso spesso un pezzo semplice e facilmente memorizzabile di poesia come punto di partenza per poi parlare spontaneamente dal cuore. Se l'ispirazione non colpisce, allora posso ripetere tutto o in parte la poesia fino a quando l'ispirazione viene o finché non sono soddisfatto.
"Hedge" si riferisce al confine tra i mondi, il Velo.

Dovunque e comunque si sceglie di disporre lo spazio rituale, lo stang deve essere al centro. Questo rituale è meglio eseguito in un ambiente selvaggio. Ci dovrebbe essere spazio sufficiente per permettere durante il rituale di muoversi liberamente, anche di ballare.

Image and video hosting by TinyPic



Materiale:
-La Stang o un pentagramma di qualche tipo:
Lo stang è un palo che termina di solito in una forchetta o in un tridente. E 'più spesso utilizzato come simbolo dell'Albero del Mondo. Quando viene adornato con simboli del dio cornuto o del Dio Cervo diventa il dio-Stang, una sorta di spaventapasseri o effigie. Molti ritengono che queste divinità cornute fanno parte, o vi dimorano all'interno, l'Albero del Mondo e al confine dei molti mondi. Alcuni addirittura sentono che L’ Albero del Mondo e il dio siano un'unica cosa.
Se non si dispone di un Stang, si può usare un bastone, un albero vero o anche una bacchetta. Ho anche usato niente di più di un piccolo ciocco da ardere con un teschio di toro messo in cima e ho avuto risultati accettabili.
- Teschi e ossa di cervo, toro o capra o qualche teschio che sia simbolo del Dio:
Questo dovrebbe essere qualcosa che può essere appeso sullo stang o posto sul pentagramma, se possibile. Ho una testa di cervo bruciato nel legno del mio stang, essendo quest’ ultimo piccolo non poteva tenere il peso di un cranio vero e proprio. Invece ho appeso una serie di perline in un cordino di cuoio cucite su una punta di un corno. Questo è molto più facile da confezionare nel bosco!|

Decorazioni per lo stang:
-Questo può essere composto da qualcosa di significato e personale per te stesso, quale un elemento che rappresenta il tuo rapporto con Cernunnos.
-Può anche essere un elemento di stagione o qualcosa che hai fatto per lui come un dono.
-Offerte di cibo, condividere un pasto, piatto / ciotola e bicchiere / corno / calice:
Trovo le offerte migliori i prodotti alimentari sopratutto se si tratta di qualcosa che avete cacciato da soli. Anche se in realtà cacciare sarebbe come cacciare un elemento del dio stesso. Un esempio adeguato di alimenti d’offerta sarebbero per esempio le erbe selvatiche che si ha raccolto da soli, le verdure che avete cresciuto nel proprio giardino, frutta raccolta da un frutteto, o semplicemente una bottiglia di vino raro che richiedeva qualche ricerca per essere trovato.
Nella mia pratica ho trovato che il cibo che preferisce è whisky scozzese o il vino rosso, pane scuro, erbe selvatiche e verdure e selvaggina.
Lo scopo di un pasto rituale (o con qualunque nome potete chiamare questo) non è solo di dare e ricevere offerta e benedizione. Il suo scopo è anche di condividere energia, e aiutare a costruire un rapporto con Cernunnos. Cenare con qualcuno è un'attività intima.

Offerte aggiuntive:
-Eventuali doni, sacrifici o offerte che si desidera dare al dio. Portate anche un'offerta per il genius loci, lo spirito del luogo dove eseguirete questo rituale.
-Un tamburo, sonagli, campana o qualche strumento:
Una gnosi comune che si trovano tra i seguaci di Cernnunos è che lui si chiama più facilmente con un suono di tamburo, un canto o con entrambi. Se siete completamente privi di un strumento o qualsiasi talento musicale non preoccupatevi, è possibile semplicemente trovare un sasso con un bastone da percuotere, o solo cantare, o applaudire con le mani.
-Un simbolo di mascolinità:
Come le ghiande, un simbolo fallico, un pezzo di corno o di tromba.
Una buona scelta potrebbe essere un regalo importante fatto da un uomo influente/importante della vostra vita. Per alcuni questo può essere una lama, una freccia o una punta di diamante, a simboleggiare non solo il fallo, ma anche la violenza che gli uomini nel corso della storia hanno dovuto fare e sopportare per nutrire e proteggere la nazione, la tribù e la famiglia.
-Una lama:
Allo scopo di "uccidere" (tagliare), il pasto rituale, come fosse un sacrificio.
-Una lanterna, una candela o una fonte fuoco :
Una buca per il fuoco reale è meglio naturalmente.
-Incenso e incensiere:
La mia personale miscela preferita per Cernunnos è composta da foglie di quercia, bacche di ginepro, cedro, aghi di pino, e cannella. Le foglie del vischio sono talvolta aggiunte alla mistura.
-Un vaso d'acqua: Per "irrigare" l'Albero del Mondo.
Alcune altre cose che potete portare dipendono da voi, per esempio se necessitate di qualcosa per dormire fuori oppure:
Un pezzo di pelle di cervo bianco, pelo di cervo, il mio set di divinazione, un coltello, una tovaglia, una spatola per scavare la terra ( se il terreno dovesse essere troppo difficile per la inserire lo stang senza aiuti.)

Il rituale



-Offerta al Genius Loci
Prima di iniziare voglio fare una piccola offerta agli spiriti del paesaggio e della zona dove sto eseguendo il mio rituale. Credo di essere un ospite educato.
"Chiedo agli spiriti del luogo (bosco, parco, spiaggia, ecc)
E alle rocce e agli alberi ed alle cose selvagge
Che mi si permetta di svolgere il mio Lavoro qui
Abbaiate il coraggio perché non c’è nulla di male
Sapete che siete invitati a partecipare
Se lo farete sarete, sia nella gioia che nella pace
Siete liberi di evitare il mio lavoro e lasciarmi da sola
Fino a quando il mio rituale sarà finito
Offro questo dono umile
In segno di gratitudine per l'ospitalità
Spiriti di questo posto! "


-Dichiarazione
Annunciando lo scopo del rituale ad alta voce, in modo chiaro e modo fiducioso, informerà gli spiriti del luogo cosa sta per accadere. Aiuta a realizzare anche dentro me stessa cosa sto andando a fare. Queste parole sono sempre spontaneamente scelte in quel momento a seconda dello stato d'animo che ho per il rituale.

-Accendi la Incenso
Mi soffio il fumo su me stessa, respiro il suo profumo. Mi assicuro che per tutto il rituale ci sia sempre l’incenso che brucia, come offerta, come una preghiera e per creare la mentalità rituale. Anche per indurre uno stato di trance.
"Accendo questo incenso
Questo fumo sacro
Per invogliare un dio
Per chiamare Lui qui
E piacere a Lui "


-Accendi il fuoco
Naturalmente è sempre una buona idea avere il fuoco pronto prima di iniziare il rituale. Se si utilizza un pozzo del fuoco si può usare un bastone come un "marchio di fuoco" se serve.
"Fuoco del focolare, il fuoco che forgia, il fuoco del cuore, il fuoco sacro
Simboleggia ogni fuoco che abbia mai bruciato
Per mantenere l'umanità al sicuro, calda e nutrita
Simboleggia il fuoco che brucia nella mia testa
Simboleggia la passione del Dio Selvaggio
Sii il simbolo della creatività e d' ispirazione
Che esplode quando l'umanità e la divinità si incontrano
Rifletti la luce del Sole e delle stelle sopra
Non ho bisogno di benedire te
Perché sei sacro
Illumina la strada per Cernunnos
Grandine il fuoco sacro! "


-Posa della Siepe
In primo luogo mi siedo a terra e al centro dello spazio, poi mediato per un tempo sulle energie della terra attorno a me.
Piuttosto che gettare un cerchio o sollevare un boschetto, come fanno in altre tradizioni, mi piace porre una siepe che comprende il perimetro dell’ area del mio rituale. Creo una siepe intorno alla zona rituale sia come barriera protettiva e anche per aiutarmi a stare sull'asse dei mondi, sul varco nella siepe.
La siepe non è solo il cerchio, lo spazio rituale, ma ha le sue radici che crescono sotto di esso e si incontrano nel centro e si diramano per raggiungere oltre lo spazio rituale e ritornano ancora al centro: La siepe sferica, lo spazio rituale è il divario all'interno.
Questo viene fatto attraverso la manipolazione dell’ energia di base e la visualizzazione come con qualsiasi altra creazione del confine dello spazio rituale (Avrei bisogno di scrivere un articolo completamente diverso per andare nel dettaglio di questo lavoro.)
" Fiori e uccelli, chiamate gli spiriti buoni
Spine e le api tenete lontano il male
Tenete questa siepe con questa promessa
L’opera di una strega deve essere fatta
Qui dentro tutto il mondo
Segna un posto tra tempo e spazio
Le erbe e gli arbusti proteggano la mia pelle
Viti e serpenti tenete a bada il male
benvenuta copertura di protezione! "


-Paesaggio sacro
Una sorta di chiamata degli angoli dei quarti della bussola, io uso caratteristiche all'interno del mio paesaggio proprio per marcare la mia posizione all’ interno del mio “ Mondo di mezzo”. Si può o non può porre una rappresentazione dell’ elemento per ogni direzione, accendere una candela o di segnare il terreno in qualche modo. Ho anche una "mappa" del mondo e delle direzioni incise sul mio Stang, a volte premo il mio pollice contro ogni direzione corrispondente.
Questo esempio è il Paesaggio Sacro che ho usato quando si vivevo nella fattoria di famiglia e lavoravo nel mio boschetto :
Nord
"Invito i Monti Monashee
Forza della pietra, della terra e della roccia
Invito i boschi selvaggi
Alberi, laghi e le cose selvagge
Montagne venite tranquille! "


Stagno (circa a nord-nord-est)
"Faccio appello allo spirito del laghetto sacro
Spirito di acqua e porta degli Inferi
Sede di rane, oche e pesci
Io prima di celebrare questo rito chiamo le tue acque
Salve Sacro Stagno!
"

Est
"Mi appello al cielo orientale
Orizzonte orientale, dove il sole si alza
Ogni alba è una promessa di rinascita
Tu sei fatto di terre ancestrali
Salve cielo orientale ! "


Sud
"Invito i Cieli del Sud
Dove il Sole / Luna fa il suo cammino quotidiano
Invito il fiume Kettle Valley
Valle illuminata dal sole / luna, fiumi, pascoli, giardini
Salve sole / luna nella valle! "


Ovest
"Invito i venti occidentali
Che soffiano in questo modo dal mare lontano
Ogni tramonto porta la notte santificata
A Primavera / Estate e Autunno piogge brezza / Inverno congelante
Salve Venti occidentali! "


Centro
"Faccio appello allo spirito della terra
L'anima di questo luogo sacro
Spirito di questo bosco/ foresta, non temere stasera
Sono lieto di unirti al mio rito
Salve Acri Misti! "


-Piantare lo Stang

Prendo lo Stang
"Questo, mio stang
Un simbolo modesto di qualcosa di più grande "

Lo tengo sopra la mia testa per qualche istante, in piedi o in ginocchio sopra il luogo che ho scelto per infilarlo nel terreno.
"Qui pianto l'Albero del Mondo
Per agire come un marchio sul bivio
Per essere il crocevia
Il pilastro dei mondi "

Guido lo stang nel terreno.
"Oh Grande Albero del Mondo!
Le tue radici sono profonde nei regni dei morti
Attorno al tronco ruotano i mondi
Sui vostri rami fate abitare
La vostra corona è dimora del dio
Scendi Albero del Mondo! "

Visualizzo lo stang in crescita, il suo tronco, i rami che raggiungono l’ alto sopra la mia testa, la sua radice penetra profondamente nella terra.

- Adornare lo Stang
Ora adorno lo stang con simboli di Cernunnos con le decorazioni scelte. Mentre lo faccio posso parlare degli oggetti che sono appesi sull'albero, come ad esempio fare l'elenco delle specie di piante all'interno di una corona di fiori stagionali,o la testa di cervo bruciato sul stang e ricordare quando l'ho messa lì.
Allora io canto una miscela di epiteti e nomi per l’ Albero del Mondo e per Cernunnos, mentre io con reverenza giro attorno allo stang versando una piccola offerta di acqua sulle sue "radici".
Esempio:
"Yggdrasil, Cernunnos, Frassino potente, Re Cervo,
Éormensyll, Sorbo selvaggio, Dio selvaggio , Bile, Cielo che arriva
Albero, Grande Quercia , Signore della caccia, Irminsul, Antico Tasso ... "


- Spirale e apertura del Divario
Ora comincio a camminare attorno al bordo del mio spazio rituale come in un anello, poi lentamente raggiungo il centro in una danza a spirale fino allo Stang. Trascino i piedi batto le mani, agito il mio sonaglio o suono la campana, o colpisco il mio tamburello a tempo con i miei passi.
Mentre cammino mi connetto un po' di più con il cuore sacro della terra. Visualizzo un solco, come se si fosse formato da un aratro, o un piccolo fosso che si scava con i miei passi.
Le mie mani sopra la mia testa, battono o scuotono uno strumento,
Mentre vado in giro io viaggio sempre più vicino all'Albero del Mondo (stang).
Mi sento come se mi immergessi nell'acqua con i piedi e le gambe e spingendo nel fitto sottobosco con le mie mani.
Con i piedi e le mani mi levo contro il tessuto della realtà.
Quando lo avverto io aggiungo questo canto mentre cammino:
"Albero del Mondo, Albero del Mondo
Apri le vie tra i mondi ,
Albero del Mondo
Apri le Porte a me "

Quando raggiungo il mio Stang, il mio Albero del Mondo, il mio Albero di Dio, io poso le mie mani a terra alla base per "bucare" il tessuto del Velo; scendo attraverso le radici della siepe.
"Qui, creo un varco nella siepe
Un assottigliamento nel Velo
Un luogo che non è un posto
Un momento che è senza tempo
Un cancello tra i mondi
Una soglia al limite di ogni cosa
Qui ho aperto la porta agli Inferi! "

Lentamente le mie mani spingono in modo sempre più ampio una lacuna nella siepe che cresce tra di loro. Quando ho raggiunto la lunghezza del mio braccio mi segno i confini del divario sulla terra utilizzando qualsiasi metodo mi sembra giusto in quel momento. ( avrei bisogno di scrivere un articolo completamente diverso per entrare nei dettagli su questo lavoro.) Un metodo preferito prevede di usare polvere magica o attraverso le fila di radici create in precedenza.
Poi il confine è sopra la mia testa, sopra lo stang. Io "Buco" il tessuto del velo, io afferro i rami superiori e dico:
"Qui, creo un varco nella siepe
Un assottigliamento nel Velo
Un luogo che non è un posto
Un momento che è senza tempo
Un cancello tra i mondi
Una soglia al limite di ogni cosa
Qui ho aperto la porta del Mondo Superiore! "

Spingo le mie mani verso l'esterno, l'apertura del secondo divario è più ampio. Quando ho raggiunto la lunghezza del mio braccio mi segno i confini del divario sulla terra utilizzando qualsiasi metodo mi sembra giusto in quel momento. Preferisco usare il fumo d'incenso o un disegno in basso sui rami dalla siepe che ho creato in precedenza.

-Chiamata a Spiriti Famigli
Ora devo chiamare il mio spirito guida, famigliare o ogni spirito custode del cancello o ancora una divinità che possono fare da guardia al buco che ho creato. Posso fare offerte a loro per ringraziarli. Una volta che li ho chiamati poi chiedo a loro di:
"Guarda oltre la Porta del Mondo Superiore
Non lasciare trasgredire nessuno
Guardare oltre la Porta del Mondo Inferiore
Non lasciare trasgredire nessuno
La guardia davanti a me
La guardia dietro di me
La guardia sopra di me
La guardia sotto di me
La guardia a destra di me
La guardia a sinistra di me
Stai di guardia all'interno di questo luogo
Non lasciare trasgredire nessuno "

-La chiamata
L'Albero del Mondo è ornato e ha indossando i simboli di Cernunnos, il modo attraverso il fondo è aperto. Ora sono in piedi davanti al dio-Stang. E 'tempo di chiamare il Dio che abita all'interno della struttura. Io uso qualsiasi evocazione, canto o una poesia che sembra giusto in quel momento. Ci dovrebbero essere molte scelte a vostra disposizione nelle pagine di questo libro. Lui gode al suono dei tamburi e questo è un buon modo per chiamalo.
Chiamo lui con sentimento, con amore con il desiderio. Chiamo fino a quando sento la sua presenza, non uso poche parole di poesia perché senò non saranno sufficiente da portare avanti. Chiamo fino a quando il pelo sulla schiena e sul il mio collo non si alza e si forma la pelle d'oca che correre giù dalle mie braccia.
Chiamo fino a quando ho l'odore del suo profumo non è nell'aria.

-Offerte
Cernunnos, quando è arrivato lo ringrazio dei doni, a Lui mostro ciò che ho portato come offerte collocandole ai piedi del dio-Stang.

-La danza
A volte si danza, si gira e si salta insieme, si flirta, ci si insegue e ci si prendere in giro. A volte si canta, e lui perdona me per avere una voce povera e per essere stata maldestra con il mio tamburello. A volte questo porta ad un estatica danza e trance, mentre altre volte è semplicemente un gioco.
Attirando il Dio Selvaggio a ballare è abbastanza facile, basta capovolgere la gonne, un muovere di anche, una strizzatina d'occhio impertinente, questo è tutto quello che serve.

-Onorare & Dedicare
Finalmente arriviamo a sederci insieme sotto l'ombra del Albero del Mondo. Tengo il simbolo scelto per il maschile fertile o potente e parlo con Cernunnos degli uomini nella mia vita, i miei rapporti con loro e il mio rapporto con lui. Le mie speranze e sogni .
Premo l'oggetto sulla mia fronte, il mio seno e i mie genitali, promettendo di continuare a onorarlo come onoro gli uomini della mia vita con la mia mente, il mio cuore e il mio corpo. Premo l'oggetto sulla fronte, sul petto e sui genitali di nuovo; promettendo di continuare a servirlo con mente, cuore e corpo. Vado con i movimenti per la terza volta, chiedendo la sua benedizione: intuizione, amore e passione.

-Pasto
Il pane viene mostrato al dio e prendo il mio coltello.
"Qui è il pane, è qui la vita
La fertilità della terra
Combinata con l'abilità delle persone
A terra è il grano e il pane è al forno
Ecco il corpo della Madre Terra
E il seme degli dei
Senza tali doni io morirò
Io ti ucciderò pane con riverenza e gioia ".

Affetto il pane a metà, una metà per me e uno per Cernunnos.
La bevanda viene versata e tenuta in alto.
"Qui si beve, è qui la vita
L'acqua della Terra
In combinazione con il nettare delle cose verdi che crescono
su di essa
Qui è la linfa vitale della Terra
Questo calice contiene le benedizioni dolce della Terra
Senza tali doni vorrei morire
Benedico questa bevanda con umile gratitudine. "

Condivido il pasto con Cernunnos in segno di riverenza, gratitudine e gioia. Ho passato la fame in vita mia, Cernunnos ha risposto alle grida che ho rivolto a lui per il sostentamento. Io ho lavorato nelle fattorie e fatto raccolti nelle zone selvagge, penso agli sforzi che servono nella produzione alimentare come quando mangio. Penso che la parte del Re sacrificale gioca nella creazione di cibo e bevande. Ogni boccone e ogni sorso sono una benedizione.

-Divinazione
Passo ora a svolgere un presagio divino per eventuali messaggi che il dio può avere per me. Sempre lo ringrazio per ogni sapienza, idee o suggerimenti che sceglie di condividere.

-Addio
Ora ringrazio Cernunnos per essersi unito a me, e anche per la benedizione, lezioni e le sfide che mi concede. Poi lo saluto nel modo che mi sembra più adatto.
Ringrazio qualsiasi spirito guardiano e / o divinità che ho chiamato a guardia del varco della siepe e do loro l’offerta promessa di addio.

-Chiusura del Varco
Rimuovo gli oggetti appesi sullo stang con attenzione e rispetto, li lascio da parte. Poi pongo le mie mani a terra alla base del mio Stang, afferro i bordi del varco nella siepe, bandendo tutto ciò è stato utilizzato per ancorarlo. Porto lentamente le mie mani ad unirsi per colmare il divario.
"Qui chiudo il varco della siepe
E restituisco questo spazio al presente
Do l'addio agli Inferi
Addio al regno dei morti
E torno al banale
Io chiudo la Porta! "

Mi capita spesso di finire con un applauso forte e definitivo delle mie mani. Poi porto lo stand e sopra la mia testa, afferro i bordi del varco nella siepe, bandendo tutto ciò è stato utilizzato per ancorarlo. Porto lentamente le mie mani ad unirsi per colmare il divario
"Qui chiudo il varco della siepe
E restituisco questo spazio al presente
Do l'addio al Mondo Superiore
Addio al regno del dio
E torno al banale
Io chiudo la Porta!"

Anche qui solitamente batto le mai.

-Abbassamento dello Stang
Lo stang è ormai saldamente afferrato e tirato fuori dalla terreno. Sistemo con cura la terra. Mormoro addio l'Albero del Mondo, e al Dio dentro di lui.
Esempio:
"Addio Yggdrasil, Cernunnos addio, addio Potente
Spirto, un altro re Stag , grazie Éormensyll ... "


-Paesaggio sacro
Le direzioni sono ora rilasciate. Se qualche simbolo è stato posto o qualche segno è stato tracciato è or adi rimuoverlo. Diverse tradizioni preferiscono iniziare dalla direzione che è stata chiamata per ultima e procedere con un certo ordine. Io in genere utilizzano lo stesso ordine con cui li ho chiamati.

Nord
"Ringrazio Monti Monashee
E il verde dei boschi selvaggi
Salve Montagne tranquille! "


Stagno
"Ringrazio lo spirito del laghetto sacro
Spirito di acqua e sede di molti
Salve laghetto sacro! "


Est

"Ringrazio i Cieli Orientali
Dove il sole si alza
Salve Venti orientali! "


Sud
"Ringrazio il cielo australe
E la valle giù sotto
Ave alla fertilità della valle! "


Ovest
"Ringrazio i venti occidentali
A Primavera / Estate e Autunno piogge brezza / Inverno congelante
Salve Venti occidentali! "


Centro
"Ringrazio il cuore della terra
L'anima del bosco paura
Salve Acri Misti! "


-Abbassamento della Siepe

Riprendendo la mia lama (o forse la mia falce) vado in giro ai margini dello spazio rituale, affetto la siepe. Foglie cadono e gli uccelli volano via, una sorta di autunno o in inverno si presenta e affonda nella terra ... poi scompare.
" Fiori e uccelli è ora di andare a dormire
Spine e riposo alle api per il giorno
Ho creato questa siepe con questa promessa
L’ opera di una strega ora è fatta
Qui dove i mondi si incontrano
Ora per tornare al mondano
Le erbe e gli arbusti vadano sottoterra
Viti e serpenti possono strisciare via
Salve e addio copertura di protezione! "


-Fuoco
Ora il fuoco deve essere spento
"Fuoco del Focolare , il fuoco che forgia, il fuoco del cuore, il fuoco sacro
Anche se puoi essere spento
Sarete sempre bruciante e vivace nel mio cuore
Un regalo per la mia fiamma nel cuore del focolare, della casa e della testa
salve e addio fuoco sacro! "


-Dichiarazione
Ho annunciare il rituale all’ inizio ora posso iniziare la pulizia dello spazio.
Ringraziando gli Spiriti del Luogo, lasciandoli andare dopo averli trattenuti un ultima volta non appena sono pronta.
"Ringrazio gli spiriti del bosco
E le rocce e gli alberi e le cose selvagge
Grazie per aver tollerato la mia presenza
E non aver disturbato il mio rito
Io rivolgo un affettuoso addio a tutto ciò che abita qui
Spiriti Salve e addio da questo boschetto! "




IO L' HO TROVATO BELLISSIMO!