lunedì 20 febbraio 2017

Alleati di Potere





Alleati di Potere
Ciò che ci appresteremo a fare, rappresenta una tradizione di secoli che consiste nel dare potere esseri e a idoli esterni al nostro Io.
Molti viaggi sono vere proprie iniziazioni, riti di passaggio che possono alterare le percezioni della realtà. E’ importante non solo creare una condizione ideale nell’ ambiente in cui intraprenderemo questo percorso, ma anche porci in una condizione di sacralità. Rispettando noi stessi e quello che il nostro viaggio ci va ad offrire, in questo percorso di Guarigione e di Crescita Spirituale. Osservate il massimo rispetto per queste pratiche anche quando queste non vi sembrano efficaci o adatte per voi. Una volta comprese, esse lavoreranno comunque nel vostro inconscio. Rispettate chi con voi adempie a questo percorso, come fosse parte integrante del processo, ma tuttavia esterno a voi. Abbracciate, tendete la mano verso ciò che state per incontrare. Dovete esserci perché questo funzioni, impegnarvi nel sentire, anche quando non udite nulla. Solo cosi il Viaggio del Calderone darà i suoi frutti.

  L’alchimia è un processo di trasmutazione utilizzato dagli antichi, apparentemente per trasformare i metalli di base in oro e creare l’elisir della vita. Nei viaggi che effettueremo ognuno di noi è il recipiente, l’alambicco alchemico all’ interno del quale, gli elementi della vita sono mescolati e nel quale avviene la trasmutazione. Mutando il nostro stato di consapevolezza in modo da percepire i Regni dello Spirito. 

  L’alchimia del Calderone è una forma attiva di meditazione . Non esistono prerequisiti necessari oltre all’ intenzione chiara di prestare attenzione e insegnarsi. Ogni persona ha il proprio modo di accedere alle informazioni. Alcune sono Visive, mentre altre sono Uditive, Cinestetiche o Empatiche. Alcune semplicemente “sanno”. 
La nostra modernità ci ha portati ad atrofizzare alcuni di questi canali, ma nonostante questo possono ancora essere sviluppate tutte le nostre sensibilità interiori, sebbene spesso le nostre percezioni ci intralciano. Come detto prima molte persone sono naturalmente visive. Molti uditivi o perlomeno coscienti di esserlo. Molti trovano che le meditazioni dirigano e canalizzino i sentimenti e le emozioni.
 Altrettanto efficace e molto di più difficile da confermarne è il “sapere”. Lasciate quindi che naturalmente in questi viaggi si manifesti la vostra modalità di accesso primaria e aprite la vostra coscienza ad altri tipi di sensi interiori. 
Sarà di notevole importanza stabilire chi sarà la vostra guida. Nella traccia originale, l’autrice usava la divinità egizia Toth. Io ho voluto semplicemente cambiarla nella “tua guida” perché tutti ci sentissimo a nostro agio e da soli potessimo riconosce quale “cosa “ ricopre questo ruolo: una divinità, un amico, un antenato, un elementare, un animale ecc… 
Non forzate questa conoscenza, lasciate che venga fuori da se. Allo stesso modo, potrete scoprire che il Calderone a voi assegnato non è d’ oro, ma di Argilla, d’argento, di ferro, non è importante. 
E’ importante invece che prendiate nota del materiale del vostro Calderone una volta che l’avrete visto, poiché questo potrebbe ancora cambiare, insieme a voi procedendo nel percorso. Noterete che alcuni animali usati nelle meditazioni saranno Maschi e altre Femmine, ma potreste scoprire che anche questo non corrisponde alla vostra realtà. Nella maggior parte dei casi questo non avrà importanza. 

 Molto spesso vi potrà sembrare di immaginarvi queste cose, presto assumerete la capacità di discernere tra ciò che immaginate e ciò che proviene dal mondo dello Spirito, nonostante questo comunque faccia a sua volta già parte di voi. 
Gli attributi menzionati a ogni introduzione di meditazione per ciascun alleato rappresentano i desideri dei diversi totem per questo lavoro.Altre fonti potrebbero portare altre qualità e caratteristiche diverse che sono altrettanto valide. 

 Sarà necessario praticare l’Alchimia del Calderone , quando richiesto, ogni volta che intraprenderemo un viaggio, almeno fiche le guide non saranno di accesso immediato a tutti. 
Saranno comunque necessari alcuni passi sempre fissi, quali il radicamento e il centramento. Affinate queste tecniche tra una seduta e l’altra per migliorare la vostra ricettività. Anche il nutrimento della Fiamma Interiore sarà sempre necessario, quanto il rimestamento del vostro Calderone. Avrete bisogno di creare l’ Uovo porpora screziato d’oro se la sua corona, solo una volta, sebbene non sia dannoso riceverli più volte. Alla fine di ogni viaggio dovete “radicarvi “ nel mondo fisico. Trovate una sensazione che vi faccia sapere che siete tornati nel vostro copro. 

 Lo scopo dell’ Alchimia è quello di trasportarvi nel regno del divino e dello Spirito. Potrebbe trattarsi di un esperienza extracoprorea o di uno spostamento di coscienza. 
Alla fine di ogni viaggio molto spesso sarà richiesto di lasciare un offerta. In questo percorso non è previsto uno scambio, ma molte persone si sentono meglio se danno qualcosa in cambio a colui con cui hanno lavorato. Fidatevi della vostra intuizione e saprete cosa dare. 
Spesso ce un messaggio nel dono che questi alleati vi faranno. Potrebbe essere una chiave per conoscere un esperienza o un informazione particolare del Viaggio. 

 Questo percorso è ideale per un gruppo, ecco perché questa idea ha preso vita. La condivisione è importante. Attraverso essa si scoprono le sincronicità. Aiuterà anche a consolidare la vostra percezione o visione, o quella che pensate essere solo immaginazione. Capiterà che altri avranno avuto un esperienza molto simile alla vostra, e questo aiuterà anche la propria interpretazione personale. 

E’ utile tenere un diario delle vostre esperienze poiché spesso vi sarà dato un dono, un simbolo, una fugace applicazione di una cognizione, che potrebbe apparire piu chiara nel tempo e progredendo nei viaggi. In oltre il diario servirà per prendere appunti all inizio di ogni meditazione, per poterla meglio comprendere e effettuare successivamente con le dovute premesse. Il risultato di questo percorso non solo sarà quello di accedere al mondo dello Spirito, guarirvi e avere consapevolezza, ma in memoria di tutto il lavoro potreste comporre una Borsa di Medicina. Che vi sia memore e utile d’ora in poi.

La Borsa di Medicina
Questi sacchetti venivano portati da numerose stirpi aborigene, nordamericane, al collo o alla cintola. Non esiste una borsa di medicina uguale a un altra: ciascuna è singolare , come il proprietario, e dal contenuti si può comprendere qualcosa sul suo portatore. Ancora oggi giovani Navajo si recano alle quattro montagne sacre, per farsi regalare da queste pietre per il loro"jish".
Possiamo creare o comporre diversi tipi di borse di medicina, riempiendole con oggetti utili per il raggiungimento di un determinato scopo. Un breve esame della situazione ti aiuterà a poter comporre con le te mani la tua borsa.
Ciascun sacchetto dovrebbe esser composto da elementi del mondo animale o vegetale e minerale.
Per quanto riguarda gli animali si può trattare di sculture o raffigurazioni quando non si dispone di elementi organici quali denti ossa peli artigli piume. Pezzi di stoffa colorata conferiscono effetti magici al sacchetto.
Per alimentare gli spiriti invocati e onorarli, nel sacchetto è a disposizione del mais dei baccelli di fagioli rossi e bianchi, semi di zucca, di girasole, pinoli. Qualsiasi aggiunta personale rafforza l'effetto del talismano della borsa di medicina.
Si può trattare ad esempio di capelli propri unghia. Secondo la fede indiana i capelli sono la sede dell’ anima; in collegamento con il Grande Spirito.
La Nostra Borsa di medicina deve essere fatta di un materiale naturale. Possibilmente cucita a mano e lavorata a mano. Il lavoro potrebbe richiedere anche tempo, ma il percorso è lungo e non c'è problema. Prendetevi tutto il tempo che vi serve sia per costruitala che per la ricerca di ciò che dovrete infilare dentro.
Cosa dovremmo metterci?Ad ogni meditazione corrisponde un dono, e soprattutto ha un Alleato. Potrete infilare dentro La vostra borsa di medicina sia il dono in forma materiale si una rappresentazione dell’ alleato o qualcosa che abbia caratterizzato il viaggio.
Sarà più semplice effettuando i viaggi capire cosa. Ma per fare alcuni esempi sarà possibile infilare piante pietre, simboli di animali o di luoghi.
Affinché non solo abbaiate a disposizione i vostri doni, ma anche il ricordo di essi.



 Come Affronteremo il percorso: 


Alleati di potere cosi come il suo libro, non è solo uno strumento per la guarigione ma una passaggio nell' esperienza spirituale primordiale, che riguarda il nostro passato e ha il potere di consegnarci a un futuro sano. I viaggi proposti vi danno la possibilità di scandagliare la vostra psiche e le energie dell' universo. Può aiutarvi ad ottenere il potere di essere più di quanto siete. Attraverso la partecipazione ad Alleati di potere potete sviluppare la vostra relazione tra l'esperienza spirituale e i regni animali vegetali e minerali..I viaggi proposti sono la testimonianza dello spirito presente della Natura. Noi in Occidente abbiamo separato per lungo tempo lo spirito dalla materia ingaggiando in questo modo un conflitto interiore che anela alla Guarigione. Questa guerra interiore è una delle cause all' origine dei nostri conflitti esterni che, a livello collettivo, diventano guerre tra le nazioni.
La Natura è il nostro guaritore e lo spirito è la nostra guida.
Attraverso il percorso potete accostarvi alla Musa dell' ispirazione lasciandovi guidare dalla natura stessa.
Gli dei e le dee che formano i substrati primordiali della natura del nostro stesso essere sono potenze che consentono al nostro Calderone interno di Nutrire, trasformare, guarire le nostre anime.
Intraprendendo questi viaggia avrete la possibilità di incontrare dei vostri alleati, tra archetipi che trascendono dal tempo e dallo spazio che influenzano ancor oggi le nostre vite.
Entreremo in contatto con noi stessi attraverso processi alchemici che possono collegare il filo degli antichi linguaggi tribali, radicati negli spiriti della natura e in noi stessi.
Gli alleati che acquisirete vi aiuteranno a vivere una vita in armonia con la Natura e con la vostra origine divina.

Come ogni percorso di Conoscenza richiede molto tempo, non nego che per concludere tutto il percorso proposto ci potrebbe volere addirittura più di un anno, benché il corso è diviso in 8 parti distinte.

Questo percorso sarà fatto attraverso meditazioni guidate su una mia registrazione, e come ripeterò all' infinito vi avviso che la qualità di registrazione non è delle migliori, ma i mezzi di cui dispongo non sono così adatti... Ogni meditazione avrà una scheda introduttiva che vi aiuterà a capire a cosa state andando incontro. Nella meditazione vi verranno presentati perlopiù animali, ma siccome i risultati che otterrete non sono sempre fini all'animale o non tutte le meditazioni appartengono solo alla fauna, ho preferito parlare di Alleati.
Come detto quindi, al termine di ogni meditazione voi avrete un risultato tangibile sul quale lavorare o prendere coscienza.


Con una media di una meditazione ogni due settimane.potrete attraverso questo blog, visionare il video con la meditazione e scaricarla tramite download gratuito per effettuala comodamente a casa.
Il post del blog sarà pubblicizzato anche sulla mia pagina Facebook , ma il video Non è elencato su Youtube quindi potete vederli solo attraverso il blog e i link che pertanto qui.

L'unica prerogativa che il percorso pone è quella della CONDIVISIONE, infatti al termine di ogni meditazione  Dovete commentare la vostra esperienza a condividerla con le altre persone che seguiranno il corso, in modo che non solo vi sia un confronto tra esperienze che è sempre utile, ma vi è anche una sorta di ritorno nei miei confronti in modo che io possa appurare che il lavoro che faccio per voi viene ricambiato dalla volontà di seguirmi.

Le meditazioni saranno tutte numerate, inutile dire che va seguito l'ordine e non saltate perche vi piace piu il titolo di una o l'altra, non avrebbero la stessa efficacia. Se rimanete indietro non importa, andate per ordine.

La prima meditazione che è quella del Calderone Alchemico, essa poi in forma un po abbreviata sarà quella che vi introdurrà a tutte le altre meditazioni. Ogni meditazione vi verrà spiegata con una scheda, al termine della quale troverete il file di meditazione da scaricare. Al termine di ogni esperienza individuale riportate le cose sul vostro diario e poi scrivete la vostra esperienza sotto lil post o video della meditazione cosi da poterci confrontare. 


 ⇒ Scarica e leggi Divinità, Totem, Archetipi

IL CALDERONE.

Il calderone è un simbolo del grembo cosmico, fonte di vita e di saggezza, è stato ampiamente rappresentato nella storia e nella mitologia. Nel corso dei millenni, e in culture differenti, questo recipiente ha sempre rappresentato un luogo di comunità:; il calderone è il ricettacolo che gorgoglia e ribolle, all’ interno del quale tutta la vita è riposta, rimestata, e rigenerata in cicli perpetui. Il calderone è una metafora dell’ alambicco alchemico nel quale avvengono le trasformazioni e la guarigione. Conteniamo questo recipiente di noi stessi nella zona addominale. E’ attraverso il simbolo del calderone che siamo in grado di trasformare la nostra prospettiva per inserirvi una consapevolezza del mondo spirituale . Il calderone ci mette in contatto con i nostri alleati e vedere il mondo attraverso i loro occhi.
Il Calderone proposto in questo percorso è D’oro , prima di tutto per le proprietà del metallo in sé. L’oro è la più pura delle sostanze non può essere ossidato, è associato al sole, come manifestazione fisica di ciò che è stato adorato in qualità di forza che dà vita. L’oro in questo contesto è anche
simbolo di servizio.
Diverse espressioni del calderone appaiono in una varietà di culture. In Cina esso e conosciuto come Ying. Nell’ I Ching o Il Libro dei Mutamenti, l’esagramma 50 e “Thing/il Crogiolo” che allude all’ idea del nutrimento, della preparazione dei cibi.

Nulla trasmuta le cose quanto il crogiolo… I mutamenti operati dal crogiolo sono da un lato le alterazioni che avvengono nei cibi mediante la cottura, dall’ altro in senso traslato, gli effetti rivoluzionari che derivano dalla collaborazione di un trinci e di un saggio.. Il crogiolo significa accettazione del nuovo.
Il Calderone celtico di Cerridein, la Madre di tutto il creato, conteneva simbolicamente un erba per ogni giorno dell’ anno. Chiunque avesse bevuto il suo contenuto avrebbe ottenuto al conoscenza. La mitologia egizia , indù e norvegese, contengono ognuna un calderone che simboleggia la potenza femminile della creazione cosmica. In Egitto, Oriside è collegato al calice divino che nn si esaurisce mai , e la sorella di Iside, Nefti, porta un recipiente sul capo. Odino dio norvegese camuffato da serpente bevve il Sangue Saggio nei calderoni del ventre della Grande Madre per ottenere il suo potere.
Anche Kali la dea Indù è associata al calderone. Indra rubò il suo potere bevendo l’elisir del suo calderone.
Nelle tribù indigene della pianure del Nord america, lo strumento più sacro è la pipa sacra, mentre il cannello è attribuito al potere maschile creativo, che genera e che trasmette la preghiera, la cavità simboleggia il contenitore femminile ricettivo che è la Terra.. All’interno di questo calderone avviene l’ alchimia della cerimonia della pipa.
Molte culture sciamaniche dell’ Asia e della Siberia definiscono il Calderone come il recipiente alla interno del quale il corpo smembrato dell’ inizio è bollito e successivamente ricomposto.
Bevete dal Calderone, perché cosi facendo capirete la sua natura, quale fonte inesauribile e eterna di saggezza.

6 commenti:

  1. bellissima iniziativa,grazie per averla riproposta. non sono mai riuscito a seguire questa serie di meditazioni in precedenza, ma sta volta mi metterò d'impegno, anche per migliorare a meditare, e cercherò di commentarti sempre per farti sapere che seguo ogni meditazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche se rimani indietro l'importante è che le segui con ordine

      Elimina
  2. Sono felice dell'iniziativa che ci stai proponendo,non vedo l'ora che si inizi.

    RispondiElimina
  3. Il percorso che hai proposto mi attira molto. Facendo yoga da molti anni sono abituata a meditare, ma ogni volta si scopre sempre qualcosa in più della nostra anima. Spero di riuscire a partecipare fino alla fine dando supporto al gruppo.

    RispondiElimina
  4. Sono super contenta di questa tua iniziativa, ti seguo spesso sia su YouTube, sia su le sacerdotesse di Avalon. Cercherò di fare tutto nella maniera corretta.

    RispondiElimina
  5. non vedo l'ora di cominciare! non sono molto pratica con questa piattaforma, spero di non fare disastri ahahah

    RispondiElimina