lunedì 22 febbraio 2016

Il Guerriero Interiore: 15 modi per sentirsi più potenti in 15 minuti


Diario Motivazionale: Giorno 1#

Questo vi sembrerà in apparenza un post insolito, non spirituale non pagano.
Ma senza affrontare quanto scriverò, senza guarigione, di cui chi più chi meno abbiamo bisogno, senza il proprio Guerriero Interiore, spesso anche la nostra vita spirituale è complicata e frammentata, poco soddisfacente. Spesso ci chiediamo perche non riusciamo...
Convivere con un malessere, convivere senza disciplina, ci allontana anche dagli Dei, per questo ne parlerò qui per questo parte questa rassegna di post.




Chi mi segue sul canale Youtube sa che oltre alla mia Vita da Strega, mi interesso anche di altre cose, una di questa è il plannering, una vera passione che probabilmente da modo di sfogare in modo sano qualche mia  vena ossessivo compulsiva interiore. A parte questo senza una bella agenda, io non concluderei niente. Sembro una ragazza che non fa molto, in realtà la mia agenda ogni settimana è piena, con i mille "lavorini" che faccio.
Girando per avere qualche idea carina per qualche inserto o per qualcosa da scrivere sulla Midori (si, ho anche quella) mi sono imbattuta in un sito straniero che credo sia un teach-life, un motivatore o comunque qualcosa del genere, e mi è venuta un idea che è cresciuta man mano scrivevo.

Altra cosa che sapete, se mi seguite, è che convivo da alcuni anni con uno stato depressivo, piu o meno forte a seconda dei periodi. Ne ho parlato solo fugacemente, promettendo, prima o poi di fare qualcosa di importante sul canale al riguardo, visto che questo tocca tanti di voi in ascolto. Mai dimenticherò una ragazza che mi seguiva proprio dall'ospedale, dopo un ennesimo tentato suicidio. Spero sempre di risentirla, rivederla commentare.
Ad ogni modo, così a caso ho deciso di iniziare a parlarne qui, come un diario aperto con voi, per trovarci e ritrovarci. E' giusto quindi che dica qualcosa di me, senza andare sul pesante, iniziamo con una chiave introduttiva ma positiva.
Sono sempre in cura farmacologica, dai 2 anni ormai, perche cosi resto stabile e non mi faccio sovrastare dall'ansia o attacchi di panico, cosi sono lucida e obbiettiva, così sono me stessa, senza la compagnia di un aguzzino - l'ansia-  (cit.) Mi rendo conto che potrei prendermi cura molto meglio di me, mentre vivo in uno stato di sospensione perenne.
La depressione impedisce di prendersi cura  di se stessi, di volersi bene, anche quando la si conosce e la si riconosce. E' una cosa che resta in agguato, una sensazione, anche se tu la blocchi, la incateni, lei è li, quasi a ridere di te, perche primo o poi la catena si romperà e lei ti avrà di nuovo. E' un modo sbagliato di pensare, ma fa parte di chi è stato malato, io lo accetto, ci convivo e ogni tanto ci lotto, io credo che un giorno sarò libera e felice...ma intanto però sono passati 10 anni dalla prima volta che ho conosciuto il mio nemico (me stessa) e non sono riuscita a cambiare molto.
Mi sembra a volte che la mia presa di consapevolezza sia tra le piu alte tra le persone che conosco, ma che io sia lenta, lentissima a fare qualcosa. So che non sono io a determinare questi tempi, ma appunto la mia malattia. Ogni giorno però mentre convivo con quella sensazione in agguato, ce ne un altra che dice "basta, da domani fai qualcosa" e poi non lo faccio, non mi trovo scuse, ne giustificazioni, solo mi arrendo. NON VA BENE. E so che anche voi lo fate...vero?
Quella vocina è comunque la luce, la sopravvivenza, la vera me stessa che vuole emergere, e anche per voi è così.
Tuttavia, vi promettete cose, che non mantenete, magari vi giustificate anche, magari la vostra arresa è anche senza consapevolezza, magari credete che non ce la fate.
La vostra vita fa troppo schifo, fare qualcosa come prendersi cura di se stessi, vi sembra non migliori la situazione, sembra una presa per il culo. Domani, tanto comunque non avrai un vero motivo per alzarti, perche non sei miliardario, perche non vieni riconosciuto, perche non hai amici etc...
Qualsiasi scusa ti stai dando, compreso anche il pensare di essere troppo debole, bhè sappi che non sei tu a parlare, ma la tua malattia. Il buco nero in cui ti sei infilato, non sei tu, solo uno spazio che hai deciso di abitare.
Mille volte mi sono detta queste cose, mille volte mi sono fatta plasmare da altri, ancora accade... Ma mettiamolo nero su bianco, ripeto aiutiamoci! Sono quella che spesso parla bene e razzola male, ma non vi prenderò mai in giro in questi post, ne sarò accondiscendente.
Non ho la presunzione di aver toccato il fondo, perche ho una vita abbastanza agiata, ma conosco i meandri di questi luoghi della mente, e non sarò disposta a i "ma io" perche non ce ne!
Cosi, ora arrivo al dunque, cercando come dicevo, qualcosa di carino ho trovato 15 punti motivanti, che tenere davanti agli occhi non fa mai male.
Ho pensato - li stampo e li metto in agenda - lo metto in agenda e lo posto su facebook- lo metto in agenda, lo posto su facebook ma sulla pagina - lo metto in agenda, lo posto su facebook sulla pagina, e ne faccio un post. Voglio condividerli con voi, perche se magari non sarò abbastanza determinata per farne qualcosa io, magari lo sarete voi.
Ed eccomi qui, e mentre scrivo il post prende dimensioni incredibili, è alla fine  qui che inizierò a parlare con voi di queste cose. Si è definitivo! parte il progetto #GuerrieroInteriore.
Aiutarvi mi fa piacere, sentirvi vicini, sapere che vi posso far sentire meno soli condividendo con voi anche le cose meno belle... è potere, tutti abbiamo questo potere, siamo una rete. Io aiuto voi e voi aiutate me, se questi post funzioneranno.
Quindi senza andare ancora per le lunghe vi lascio questa scaletta con il relativo post ispirato da questo sito qui: www.levo.com con i miei personali consigli.
Questo è un inizio, un piccolissimo Monito. Ci metterete piu a leggere che fare queste cose... fatemi sapere cosa ne pensate

Salva e stampa questa immagine!


Sentirsi potenti inizia con la forza interiore. Indipendentemente dallo stato sociale, etnia, sesso, o insieme di abilità, le persone di ogni età e provenienza hanno la capacità di essere forti, coraggiosi e autentici. Storicamente, la sensazione di "potente" significava esercitare autorità sugli altri in una battaglia del bene contro il male. A volte, il male (energia negativa) si conquista-sviluppiamo relazioni con le persone che ci possono ferire, stare in posti di lavoro che ci fanno sentire insoddisfatti, e lo stress scaturisce dai minimi dettagli. Oggi, vi incoraggio a sfruttare questa forza e scambiare quegli atteggiamenti negativi per l'auto-responsabilizzazione. Per incanalare il tuo guerriero interiore, qui ci sono 15 semplici esercizi di 15 minuti per sentirsi più potente ogni giorno. 


1. Svegliarsi presto
Se NON sei una persona mattiniera MA un rapace notturno come me, sfida te stesso!
Inizia gradualmente, svegliandoti 15 minuti prima di quello che fai di solito, per la prima settimana, se per te è troppo dura, fallo per un mese. Aumenta poi i tempi , svegliandoti sempre prima.
Alzarsi prima la mattina significa avere maggior controllo sulla vostra routine giornaliera, oltre che di per se avere piu tempo. La prima colazione è il pasto piu importante della giornata, non è una balla che dicono solo i medici, gli zuccheri assunti in questo momento sono quelli che mettono in moto il nostro corpo e il cervello. Non a caso è il pasto dove possiamo permetterci di piu, e non è poco per chi come me ha qualche problemino con il cibo.
In oltre svegliarsi presto prevede di andare anche a dormire prima
La ruoutine da rapace notturno o da pipistrello è tipica di chi non lavora, di chi non studia, o di chi studia ma non frequenta, ci pare di non aver motivi per alzarci (io amo la notte e odio il mattino) ma questo vivere di notte per quanto sembri figo, perche la notte, si è un mondo a parte, non fa bene.
Gli indiani d'america dicevano: "vai a dormire col sole e svegliati con esso".
Forse è un po' troppo ma biologicamente è corretto. I ritmi della natura!
Se siete dei notturni cronici, almeno prendete consapevolezza che la Vostra salute e la Vostra sanità mentale dipendono anche da questo.

Io sto scrivendo questo post di notte, ma punterò la mia sveglia prima domani, a prescindere da quando andrò nel letto.



2. Meditate.
C'è un immenso Potere a concentrarsi sul Momento presente. Spesso, noi respingiamo le nostre emozioni, o nel caso della depressione, ne siamo vittime. Questo compromette tutto, anche i nostri atteggiamenti. Il primo che ne viene compromesso è la capacità di IMPEGNARSI.
Abbiamo paura dell'impegno o perche troppo spesso da questo ne consegue il RIFIUTO.
Mi prodico per elevarmi come persona intellettualmente (studio, lavoro, corsi) che spiritualmente, e alla fine questo impegno non viene riconosciuto perche non c'è posto per me nel mondo. Vero?
Si è vero, ma non dobbiamo sempre fare qualcosa perche gli altri ce la riconoscano, avremo modo di esaminare a fondo il rifiuto che subiamo giornalmente dalla società, ora la parola d'ordine è noi stessi!
Rivolgendosi a testa alta verso il mondo a volte ci sembra umiliante quindi, ma costruisce la Consapevolezza di sé, e potrebbe condurre a giganti passi Positivi.
senza questa, bhè resteremo bloccati con le scuse, con la visone altrui.
Guardatevi, splendete, per quello che siete davvero, non per chi vogliono che siate, amici, genitori, società! Meditate su chi siete, e siate!
Ovviamente essendo il mio blog a tema spirituale non trascuriamo l'importanza della meditazione vera e propria. Non mi dilungo ora perche ovvio ci vogliono piu di 15 minuti. ma questa è un ottimo modo per disciplinarsi. Quindi magari inziate anche a imporvi uno spazio giornaliero per questo. Partendo da pochi minuti a più, con i vostri tempi. Ma datevi una appuntamento con voi stessi. Impegnatevi.



3. Scrivere di qualcosa.
Ogni giorno e pieno di intuizioni nascoste, e documentare i pensieri circa la Vostra giornata (sia in positivo, che in negativo) è catartico. Vedendo i Tuoi Punti di Forza, le debolezze, gli obiettivi, decisioni, e le preoccupazioni scritte su carta, rende in qualche modo più reale ogni cosa. Saper riconoscere la propria vulnerabilità è Potere.
Prendete quindi un diario, un blog, un quaderno e scrivete. Basterà anche un semplice Bullett Journal, che anzi, è ideale per chi non sa mantenere gli impegni o darsi obbiettivi.
Come vi dicevo all'inizio, io senza agenda non concluderei nulla. In oltre, lo spazio per scrivere, rientra in quello stato Meditativo di auto-consapevolezza, e vi aiuta a focalizzare e impegnarvi.



4. Organizzarsi.
E' un punto che varrà la pena esaminare, un punto che nasconde molti piu angoli di quanto la parola vi può far pensare.
Organizzarsi vuol dire quanto gia visto nei punti precedenti, ma anche creare uno spazio di vita reale ben organizzato. Io sono una persona disordinata, con un ordine nel disordine ma pur sempre disordinata. Si si, camera mia è pulita perche arrivo anche io a un limite di schifezza, ma a volte... tipo ora, con tanta roba buttata sul letto, che non va bene.
Il disordine crea negatività, dà persino modo alle larve astrali di appiccicarsi, ambianti puliti e ordinati, hanno una carica positiva che viceversa non si ha.
E' importante, non solo per l'igiene mentale e l'igiene personale, ma proprio per una questione di "aria che si respira". Se vuoi stare bene, questo è un altro modo su cui devi farti venir voglia di lavorare.
Ma non solo, personalmente ho delle tendenze da accumulatrice, un po' perche ho una visione artistica di tutte le cose che sembrano inutili e potrebbero avere un altra vita, sia perche conservare le cose mi da sicurezza. Ho cose nell'armadio che non metterò mai piu, ma non sono capace di liberarmene. Succede anche a te? Bhè dobbiamo lavorarci.
Parleremo del non conservare oggetti che non hanno la "scintilla di gioia." Perché il Vostro spazio fisico si riflette in quello mentale.



5. Pianifica la mattina e segui una piacevole abitudine
Non tutti sono a casa disoccupati e si svegliano quando gli pare, non avete una scusa, nemmeno voi che dovete alzarvi. Prendetevi 15 Minuti per caricare vostro attuale brano preferito, per fare qualche esercizio, scrivere una lista, leggere qualche pagina di un libro, OGNI settimana, PUÒ fare la DIFFERENZA tra un grande o uno scontroso mattino. 
Ogni attività è ben apprezzata se sviluppata per voi stessi.



6 Cantare.
Io sono stonatissima, ma amo la musica, canto da sola, quando sono da sola, canto sottovoce se sono sull'autobus con le cuffie nelle orecchie, e chi se ne frega se mi vedono, canto se vado a passeggiare...
Cantare è liberatorio, cantare la vostra canzone preferita sviluppa piacere, può farvi camminare con piede giusto verso una sfida, io andavo sempre in università con la musica nelle orecchie prima di un esame, mi caricava, anche se poi magari non passavo l'esame.
Scegliete la vostra "marcia imperiale", ascoltatela quanto piu spesso ne avete bisogno, anche solo per affrontare bene una giornata, mentre prendete il primo caffè, mentre siete in macchina. La musica il canto pacifica l'umore.
Cantate a squarciagola la vostra canzone del cuore.
Create una playlist di brani che siano invocazioni al vostro guerriero interiore.



7. Inviare email di"gratitudine" o testi.
I social Contano, Anche! Questo è particolarmente Potente nelle relazioni con la clientela, amicizie, famiglia, etc... Ogni volta che ricevo i vostri messaggi di ringraziamento, mi sento più alta di 10 cm... la mia schiena si drizza, la mia testa è alta, sò, ho la consapevolezza di aver fatto qualcosa di bello.
Per ricevere, dovete dare, quindi ringraziate. A volte un vostro messaggio cambia la giornata di qualcuno, senza contare che ho imparato che a volte è troppo tardi per dire a qualcuno quanto è importante per voi.
In un epoca di rapporti sempre più superficiali, dove nascondiamo i sentimenti. è importante riconoscere gli altri.
Un altra idea è quella del diario della gratitudine, o del barattolino dei bei pensieri, ne parleremo magari, ma una semplice pagina di diario dove annotare le cose belle per cui dire grazie è una delle cose piu belle da conservare!



8. Scrivere Una lettera.
Prendetevi il tempo per scrivere a mano una cartolina o una lettera ad un caro amico, un familiare, o una persona cara. Sia che vivano con voi, in fondo all'isolato, o dall'altra parte del mondo, vi assicuro che è meraviglioso! Una volta c'erano i penfriends, ora con le piu impersonali email o messaggini vari, si perde un po di calore.
Riconosco il valore di un semplice biglietto ogni volta che uno di voi mi ha mandato un regalo, ogni volta che un amico in vacanza mi pensa... sono tesori che non si perdono nell'etere, e leggere le parole scritte a mano da qualcuno, è come sfiorare un po quella persona da più vicino.



9. Dire quello che si senti, quando lo senti.
Parlerò anche della libertà che dà parlare affrontare gli altri e come cambia la vita. Ecco una cosa che davvero so fare.
Non dimenticate mai Educazione e Empatia, perche altrimenti sembrerete solo degli stronzi, e questo non aiuterà nessuno.
Sentirsi liberi di poter esternare i propri sentimenti deve essere un impulso. Parlare con autenticità e onestà deliberata è un'abitudine Consapevole.
E' un abitudine sana, prevede intanto di dover meditare e organizzare il pensiero, non deve esser una concessione di "vado a rotta di collo come un buldozzer" bisogna considerare cosa si dice e a chi si sta dicendo. Questo va dal dire a qualcuno cosa vi fa provare, al lasciare messaggi su facebook nella spasmodica ricerca di attenzione, ma con l'impatto che ha su chi legge. Questo è molto importante sopratutto per chi si sente solo, e soffre di depressione. Il confronto con gli altri in oltre, spesso ridimensiona il dramma che stiamo vivendo, lo risolve, lo elimina, impedendovi di nutrirvi di tutto ciò che invece comporta non parlare.
Si, vale la pena parlarne a lungo, è una questione che prevede una grande dose di coraggio, ma vi aiuterò a trovarlo anche se pensate di non averne.



10. indossare rossetto rosso.
Letterale o figurato. Il "rossetto rosso" può essere sostituito con ciò che ti fa sentire assolutamente a tuo agio e bellissimo, affascinante, seducente. Non importa se piace solo a te, per esempio io trovo che le mie scarpe New Rock siano dannatamente sexy, pur sapendo che il 90% degli uomini le troverebbe orribili e preferirebbe un tacco 12 e molte donne sarebbero d'accordo con loro. Ma forse io indosso i tacchi per questo? No! I tacchi mi fanno sentire scomoda, non mi danno sicurezza! 
Il Progetto "rossetto rosso" mette in primo piano le donne e gli uomini, per la loro forma autentica. Attraverso il vostro "rossetto rosso" acquistate sicurezza, autenticità consapevolezza e quindi siete  Più Potenti.
La prima cosa è sentirsi a proprio agio nella propria pelle, ma curandovi, aiutandovi. La depressione spesso porta sciatteria, si sta in tuta, non ci si lava, non ci si trucca, ci si nasconde. Così come chi soffre di disturbi dell'alimentazione che a volte odia il proprio corpo... valorizzatevi, indossate, mettete quello che vi da sicurezza, quello che vi da forza, che è il vostro scudo o la vostra coperta di Linus. In oltre,determinerà il vostro stile, che potrà piacere o no agli altri, ma degli altri ora non ci interessa, lo facciamo per noi. E avere stile comporta sicurezza.
Attenzione però a non esagerare, questo non deve essere una maschera, deve solo darvi sicurezza ma non nascondere la vostra autenticità.



11. Postura.
Lo psicologo sociale Amy Cuddy, ha tenuto una conferenza sul "Potere in posa". Il linguaggio del Corpo PUÒ Fisicamente forma chi sei.
Spesso chi non sta bene con se stesso tende a incurvarsi, chiudersi su se stesso, anche quando siamo semplicemente arrabbiati tendiamo a mettere le braccia conserte davanti a noi come scudo, quando siamo tristi o veniamo aggrediti ci rendiamo "piu piccoli" e molto altro.
Prestiamo attenzione a come siamo, alla nostra postura, sopratutto quando siamo in mezzo agli altri.
Il linguaggio del corpo è un metodo di comunicazione valido tanto quanto quello parlato, ma molto piu sottile. è in grado di permetterci di accedere a un opportunità, ad iniziare una relazione etc.. e in oltre, una buona postura ci evita un sacco di dolori alla schiena.



12. Ascoltare un discorso TED.
Ted è una sigla convenzionale, ho lasciato questa dicitura anche se è piu facile spiegarla che vederla scritta cosi, che non ci dice niente a parte "chi è sto Ted?"
Scegli un argomento/ personaggio/ blog/ artista etc, preferito o su cui non si sa nulla, e imparare dal punto di vista di un esperto.
Sapere moltissimo su qualcosa può farti sentire Potente, perché siete impegnati e a cospetto di una  comunità di colleghi esperti nello stesso campo, o solo interessati, vi fa sentire sicuri.
Insomma è anche quello che spiritualmente facciamo noi pagani, studiamo studiamo studiamo.
Studiate sempre, tenete la mente allenata, la conoscenza in generale è una grande fonte di potere, se conoscete non potete essere prevaricati, imbrogliati, abbindolati...



13. Imparare Una Nuova Abilità
 Imparare Competenze Specifiche di qualsiasi tipo è importantissimo, come detto nel punto precedente, bastano 15 Minuti ogni Giorno e al almeno 1 ora e 45 Minuti a settimana! per imparare qualcosa: Una nuova abilità nelle arti, le lingue straniere, aumentare l'autostima, rafforza la memoria, e migliora la salute mentale, il proprio fisico.
Questo vi impegna, l'impegno abbiamo capito che da potere, perche prevede l'organizzazione del tempo, e da un risultato attivo e positivo. Da un obiettivo, e porta costanza



14. Esercizio.
Essere fisicamente forti dà un sentimento di Potente. Cardio e Pesi, gli Allenamenti, danza, yoga e tutte le attività fisiche, rilasciano endorfine e offrono la resistenza muscolare. Anche una passeggiata dopo pranzo per godersi il sole per 15 Minuti cambia le prospettive, il vostro corpo e la vostra mente. 
Questa è una delle cose che più spesso mi dico che devo fare, e non faccio.
Tutti noi quando vediamo un atleta o qualcuno che vince sfide fisiche con se stesso, sente una botta di invidia e motivazione. Vediamo palesemente che quella è una cosa positiva, quindi FACCIAMOLA! Sempre meglio che rimuginare sotto le coperte. Nessuno pretende che diventiate degli Ironman, ma chissà cosa può portare cambiare l'abitudine sedentaria.
Durante i fine settimana, estendere l'attività fisica con gite in bicicletta della Durata di Un'ora o se potete arrivate a questo obbiettivo ogni giorno.
In oltre, attività in mezzo alla natura danno benessere perche ci fan tornare nel tempio primordiale, in contatto con ciò che davvero conta e ciò che siamo.
Stare in salute e una delle migliori forme di auto-Difesa e la responsabilizzazione.



15. pensate senza Paura e di Agite.
Tutti Noi abbiamo paura. La depressione è paura, paura di non farcela, paura che nulla possa cambiare anche provandoci. 
Fate un passo verso il Credere di potercela fare! Ogni giorno, piano piano, attraverso tutte queste azioni e molte altre, La forma pensiero è Potere!
Fate, non state fermi, e le cose cambiano davvero. Pensare soltanto, non agire rende i pensieri sempre piu grandi.
Tutte queste cose elencate vi sembrano "tanto da fare" e piu non le fate piu sembrano mostruose, ma per ognuna ci vogliono solo 15 MINUTI!
Piu sommate azioni non compiute, piu diventano grandi e piu procrastinate nel rimandarle più grandi diventano, piu vi "Scoraggiante" più Paure avrete.
Anche solo parlare di tutto questo come ho fatto io ora, lo rende un po più facile da affrontare.
Non c'è sfida, non c'è cosa che non possiamo fare, non ci sono scuse valide e ogni fallimento, sarà solo determinato dalla nostra scelta di fallire.


Abbraccia Il Tuo Guerriero interiore con queste 15 SFIDE di Potenza di 15 Minuti e scegli l'amore per te stesso, prima di tutto.

2 commenti:

  1. Davvero molto utile questo post! Non vedo l'ora di provare! Molte delle cose che hai scritto, già le faccio quasi quotidianamente, ma voglio cimentarmi su tutti i punti! ^_^ Grazie Skayler di tutto quello che ci regali, scrivendolo col cuore! )O(

    RispondiElimina
  2. Non so se leggerai il mio commento ma colgo l'occasione per parlarti e riferirti diverse cose. Ti seguo da quasi due anni, e mai mi sono stancato di te, dei tuoi bellissimi video e dei tuoi fantastici consigli, pagani e non. Questo articolo mi ha toccato il cuore perché mi sono reso conto che soffriamo entrambi, che la vediamo allo stesso modo; ora è diverso per me, sono cambiato già da tempo. Ho imparato a seguire il Sole, e grazie ai consigli appena letti sono sicuro che tutto andrà bene. Non perdere mai la speranza Skayler, ci sono persone che ti vogliono bene, ti rispettano e seguono il tuo cammino. Sei speciale, unica, e così vogliamo vederti tutti, così voglio vederti io. Grazie per tutto ciò che fai per me, grazie per ogni parola spesa, per ogni frase sussurrata, per ogni discorso bello e perfetto. Senza di te penso che non sarei qui, e non avrei una visione del Mondo e della Natura che altrimenti sarebbe stata diversa.
    Ti voglio bene!

    RispondiElimina