mercoledì 29 giugno 2011

Seiðr

Appassionandomi sempre di più alla via Nordica ecco una piccola scheda su una tradizione molto interessante, se avete altre informazioni sopratutto sulle pratiche non esitate a contattarmiInserisci link
Seiðr


Il Seiðr (detto in italiano anche Seid o Seidhr) è una sorta di magia sciamanica di tradizione antico nordica e germanica, che consentiva di assumere "il più grande potere". Secondo i miti questa era una pratica di origine Vanir che fu insegnata da Freya ad Odino. Buona parte della magia Seiðr si basa sulla comunicazione con gli spiriti e potremmo trovare una sorta di analogia con il concetto di Mana melanesiano. Essa permetteva di prevedere il futuro, ma anche di dispensare morte, sventura e malattia. Con la pratica del Seiðr era infatti possibile privare un individuo della sua forza e della sua intelligenza per trasmetterle a qualcun altro.
È una pratica stregonica o di cura utilizzata da singole individualità, quasi sempre di sesso femminile (seiðkona = donna che usa il Seiðr). Infatti sebbene le attestazioni riguardanti i caratteri e le tecniche rituali non risultino essere facilmente reperibili, sembra che gli "atteggiamenti femminili fossero tanto numerosi che gli uomini si vergognavano di praticarla; allora si insegnò quest'arte alle sacerdotesse" (cit. Lanczkowski). Nella Lokasenna, Loki viene accusato dagli altri dei di praticare il Seiðr e quindi di tenere atteggiamenti effeminati, Loki risponde facendo notare che anche Odino in molte occasioni si è accostato al Seiðr. Tradizionalmente Seiðr non distingue tra magia buona o cattiva (bianca o nera) e non concerne la pratica magica delle rune.
Snorri Sturluson parla delle origini mitologiche del Seiðr nella Saga degli Ynglingar. Egli connette il Seiðr con le divinità Vanir, nella fattispecie è Freyja che ha insegnato il Seiðr agli Æsir. Questo termine è usato anche nel moderno paganesimo Ásatrú per indicare la pratica magica.
Siccome Wikipedia non mi convinceva per nulla ecco qualcosa di meglio.

Di tutti i sistemi di ricostruzione arcaica della pratica magica, seiðr sembra essere uno dei più fraintesi. Ciò è in parte a causa della sua fama sinistra, e in parte a causa di nozioni sessiste . Troppo spesso seiðr è scambiato per il mestiere del Volva, dove in realtà (se tale nozione è utile) la Volvas erano solo parte di una pratica molto più ampia. Al fine di dare un senso alla raccolta di credenze e pratiche che compongono il seiðr. In questo saggio tutto si illustrano esempi trovato nei miti del Nord Europa.
Seiðr significa letteralmente 'fermento' o 'bollente' e ha molto in comune con lo sciamanesimo e altre forme di magia primitiva. In realtà è molto probabile che seiðr è un adattamento di pratiche sciamaniche adattate alla cultura dei tempi, quando la società si è evoluta scoprendo la religione primitiva, l'agricoltura e la metallurgia. Tuttavia, seiðr non è una pratica religiosa, è una pratica magica che è dove ha origine la sula sinistra reputazione. Jan Fries spiega che i Maghi seiðr avrebbero venduto il loro mestiere, ciò li rende qualcosa di simile a mercenari occulti. Il loro impiegoo è sempre pragmatico e si riflette come tale nei miti. I miti svolgono un ruolo fondamentale nella comprensione della magia del Nord in quanto mostrano come gli Aesir, Vanir, Giganti e Umanità utilizzato magia per affrontare problemi, suggerendo tecniche che possono essere utili oggi.
Quindi, qual è stata la magia del Mago seiðr? Molto è stato detto sui Volva: hanno condotto sedute spiritiche, spesso con l'esclusione dei Maghi seiðr . Questo ha fornito gran parte della distorsione di ciò che è un seiðr ed è un po 'come dire' magia è stregoneria 'anche se pussono essere sinonimi (o non puossono, in alcuni ambienti come laWicca) è vero che la' stregoneria è magia '. Nigel Pennick e Jan Fries forniscono una lista di un certo numero di tipi di seiðr tra cui le seguenti:
  • Dulr (anglosassone 'Thyle') il poeta scamanico, ispirate e oratore, che possono avere similitudini con il bardo celtico;
  • Warlock scozzese, Mago teutonico che pratica la magia vincolante per bandire, obbligare o legare gli spiriti per un determinato compito;
  • Volva che svolge sedute pubbliche per dare consigli, divinare su temi quali il clima e il raccolto;
  • Berserker indossavano una gonna di pelle di orso per acquisire forza sovrumana, e prender la forma dell' animale e per non avvertire dolore provocato dalle ferite in battaglia, combattevano divisi in unità;
  • Ulfhednar indossavano pelli di lupo, praticavano il cambiamento di forma per combattere sia in gruppo che individualmente;
  • Svinfylking trasformavano in cinghiali erano una truppa d'elite, conosciuti per i loro poteri di abilità nell'arte di ritirarsi, forza sovrumana e di finzione tattica.;
  • Hagzissa o "guardiani della soglia" portavano al mondo reale la vita passando dal mondo dei demoni, fantasmi e della divinità;
  • Seiðrkona / Seiðrmadr l' Mago in genere (femminile e maschile rispettivamente) che hanno utilizzato il Seiðr-trance .
Senza dubbio gli altri potrebbero essere aggiunti alla lista. La magia di seiðr come descritto da Edred Thorsson e Freya Aswynn, include la divinazione, al contrario di come si pensa spesso, e contempla il viaggio dell'anima, mutaforma, negromanzia e maledizione. Dovrei aggiungere una magia di sigillo, (o una sua moderna rivisitazone) e di guarigione, e spiegherò il perché dopo. Primo, a tutte le altre forme di magia va la dovuta attenzione.
Nella Saga eInk, la divinazione è portata avanti dalla Spakona, (profetessa chiaroveggente) usando elaborate simbologie e rituali. La musica è stata usata per contribuire al raggiungimento della trance durante la quale viene effettuato il viaggio dell'anima, per trovare risposte per la divinazione. I Volva utilizzato questi metodi spesso, anche se il Spakona a volte hanno anche consultato rune durante la pratica. Mircea Eliade suggerisce che i Volvas principalmente svolgevano divinazioni per conoscere i problemi del tempo e sulla fertilità. Tuttavia, Fliade dice che anche Odino utilizzò pratiche Seiðr per vedere gli eventi importanti, e le sue preoccupazioni sulle battaglie. Sembra probabile, quindi, che la pratica Seiðr praticata da diversi Volvas potrebbe essere stati utilizzata nella guerra.
Il viaggio dell'anima è legato alla divinazione e quindi deve essere considerato ora più dettagliatamente. Tradizioni sciamaniche lavorano sulla base di diversi livelli di realtà: la consensuale, la realtà quotidiana e l'altro mondo / s. L'Albero del Mondo appare in molte culture sciamaniche e funge da axis-mundi, o centro dell'universo, che collega i mondi e realtà diverse. Nella Tradizione del Nord, il cavallo ha un significato simbolico, rappresentando un mezzo di trasporto per l'altro mondo (lo sciamano è il cavaliere). Allo stesso modo l'albero del mondo si chiama 'Yggdrasil', o destriero di Odino. Tornando allla pratica seiðr, in uno stato alterato, o 'fermento', il Mago può viaggiare su, giù o lungo Yggdrasil per accedere gli altri mondi. Come accennato prima del viaggio dell'anima è stato utilizzato dai Volva / Spakona come una forma di divinazione in proiezione astrale. Il viaggio dell'anima seior appare anche nei miti, quando Hermon viaggi averso Gelein con una petizione alla dea Gella per liberare Baldur, che era stato ucciso da Loki sotto false sembianze. Thorsson suggerisce che questa è una delle maggiori forme i seior. alcuni viaggi dell'anima possono includere anche la mutazione di forma.
Seiór Thorsson e Eliade associano alla pratica del Seiðr il/lo shape shifting. Forse il suo uso più famoso è il f3crserkers e gli altri guerrieri magickian al fine di ottenere poteri sovrumani in combattimento. Tali abilità sono state basate su resistenza al dolore, la forza e l'evasione. Questi guerrieri molto temuti erano visti come una élite. Lo shape shifting è stato anche associato con la magia malvagia , relativamente ad alcuni Volvas (secondo Freya Aswynn) con 'l'invio di 'incubo'. Certamente mutare forma ha le finalità di sposarsi e di prender forme animali per Maghi Seiðr. Kaledon Naddair suggerisce che la Chiesa associò lo sciamanesimo con gli animali maligni. Lui e altri suggeriscono le connessioni tra cavalli e sciamanesimo. Nigel Pennick descrive come il rapporto con gli animali sarebbe sviluppato in modo simile a quello con lo sciamano e il totem.
Dei e Dee hanno alcuni animali totem anche se è improbabile che un animale sia assolutamente fisso per divinità. Tuttavia, è Freya sono associati i gatti, Odino i lupi e corvi, ecc.. I miti mostrano Aesir e Vanir in forma mutevole e sono la fonte più ricca sul tema per Maghi moderni. Odino utilizzava il travestimento e il mutare forma in serpente e aquila per recuperare l'idromele dopo che fù stato rubato dai Giganti. La gigante Thiazzi si trasforma in un'aquila nel furto delle mele dell'immortalità di Idun e poi prese in prestito da Loki e Freya la 'pelle falco' per tornare. Loki cambia anche in una pulce, insetti pungenti, un cavallo e un salmone in vari punti nelle storie.
Mutare forma, quando si vogliono fare esplorazioni o è considerato semplicemente una forma interessante di visualizzazione. Tuttavia, utilizzando queste tecniche (come vedremo in seguito) possono esse potenzialmente diventare una vera possessione. Il possesso qui è una forma del lasciarsi andare, e consentendo un'altra personalità o entità a lavorare. Jan Fries ha scritto su questo nel suo eccellente libro Helrunar e può essere confrontato con le tecniche del Voudoun / Santeria . Mutarforma può essere usato con animali o altri spiriti, come dei, demoni, giganti e totem, ma gli alleati più vicini sono i più raccomandati. Il Viaggio dell'anima per stabilire un rapporto con le entità deve essere fatto con calma prima di provare il possesso. Una volta stabilito il totem personale, riconosciuto tra gli spiriti, come il più prezioso si deve essere in grado di richiamarlo, in quanto hanno il vostro interesse in mente e si hanno maggiori probabilità di dare un senso l'esperienza più tardi.
La Negromanzia ha il suo posto inSeiðr come il regno dei morti, Helheim può essere visitato con il viaggio dell'anima nella stesso modo in cui si visitano i regni dei viventi. I Volvas spesso svolto la seduta Seiðr e gli Hagzissa affrontato fantasmi. I Warlocks mantengono gli spiriti indesiderati dei morti a distanza. Forse la possessione potrebbe essere usata per lavorare con i fantasmi. Il mito ha la sua esempi di negromanzia. Odino evocò il fantasma di un Volva per scoprire perché Baldur era turbato nel sonno e perche sua morte è stata annunciata. Odino e Freya hanno entrambi un ruolo di psicopompo nel condividere le anime dei coraggiosi, gli eserciti accumulati per combattere le forze delle tenebre al Ragnorok.
Maledizione è stata descritta come una pratica Seiðr da Jan Fries e Freya Aswynn. Tuttavia ci sono poche prove di questo, nel mito o nelle saghe in termini di qualsiasi parolache sia tessitura o incantesimo durante le pratiche Seiðr. Certamente la magia malefica è descritta, ma per il Mago Seiðr questo è più associato con il cambiamento di forma, o nell'operazione di recupero. Questo è vero ancheper il sigillo di magia e incantesimi in generale. Il Mago avrebbe preparato il suo sigillo / rune / incantesimo nel solito modo e concentrarsi su di esso durante le pratiche Seiðr entrandoin trance per portare la magia profonda nel vuoto.
La guarigione è stato contestato come pratica Seiðr genuina, ma soprattutto da coloro che concepiscono solo il Seiðr in termini di Volva. Per esperienza personale, la trance seiór può essere utilizzato per identificare gli spiriti maligni che causano la malattia nei pazienti. Una volta individuato il demone della malattia può essere attirata in una trappola spirito come un labirinto, o chaossphere. Questo è illustrato molto bene nel romanzo La via del Wyrd Brian Bates. Jan Fries suggerisce anche che la guarigione può essere associata a Seiðr.
L'orgasmo è utile nella magia Seiðr e la sessualità è stata spesso associata ad esso nella storia. La Chiesa ha accusato lo sciamanesimo e il Seiðr di indulgere in devianza sessuale (quindi cosa stiamo aspettando?!) E ha parlato di Ergi che significa sporcizia. Fluidi sessuali e il sangue mestruale possono essere utilizzati in magia vincolante, collegano gli oggetti con lo stregone. Sesso trance indotta (che sono generalmente raggiunto in un modo lento e rilassato) sono eccellenti per la divinazione e il viaggio dell'anima. Il mito descrive in generale il Seiðr come insegnamento ai Vanir e Aesir (anche se alcuni dicono che Odino lo ha inventato). La gente del Vanir sono descritti dalla storia e l'archeologia come pacifisti e utilizzerebbero armi primitive se dovessero a combattere. Perciò essi sono stati sconfitti dal popolo Aesir che migròo nella loro area e assorbì gran parte della loro cultura. Allora, che cosa ha a che fare con il sesso? Il popolo Vaniric aveva una serie di dei e dee, che ha rappresentato la natura e la fertilità e il cui culto coinvolti riti estatici e sessuale. Questa enfasi sessuale era personificata al popolo dalla dea Freya. Fu lei che ha insegnato Seiðr a Odino. Freya è descritta nel mito come colei che insegna ad usare la sua sessualità in contesti magici, proprio come lei può anche mutar forma. Freya usando la sua sessualità può ottenere la Collana del Brisings che potrebbe essere interpretato come il suo trarre ispirazione magica attraverso il rituale sessuale.

Ora. sulla droga ... Odino è piuttosto incline all' idromele così può essere invocato quando è ubriaco fradicio. Tuttavia questo non fa di lui ricordo dell'evento più facile! Il berserker, farebbe uso del fungo Amanita muscaria per raggiungere stati alterati prima di mutarforma. Alby Stone suggerisce anche che l'albero del mondo, Yggdrasil, è un fungo di Amanita muscaria. Tuttavia, Yggdrasil è sicuramente descritto come un albero e, sebbene la corteccia bianca del albero è come il tronco del larice, in qualche modo è anche la corteccia di un albero di betulla d'argento. Sebbene ci sia poco sul conto dell' utilizzare funghi nei rituali Nordici in Europa, sembra ragionevole suggerire che i funghi psilocibina come il tappo libertà e i falsi galletti sarebbero utili. Nel Seiðr potrebbe essere ugualmente utilizzato birra o della zuppa di fungo.

Musica e danza sono utili per raggiungere stati alterati. La danza sciamanica, come descritto da Gordon MacLellan e Michael Harner può essere utilizzata per aiutare la possessione da parte di spiriti animali. La musica è descritto nella Saga di Egil come un aiuto per i Volvas a raggiungere uno stato alterato, insieme al canto. Glossolalia o galdr (canto rune) può essere particolarmente utile qui come 'le canzoni di potenza'. Secondo Mircea Eliade,il tamburo è stato a lungo associato con la pratica sciamanica, ma non dovrebbe essere confuso con le cacofonie casuali di battute "come lo pseudo-evangelico canto "tutti veniamo dalla Dea" che dura per intervalli di fino a dieci minuti in alcune celebrazioni. Persistenti, battiti ritmici sono necessari e più lunga è la batteria, più la mente ribolle.Hanno scoperto che lavorare con circa due o tre persone in una camera completamente buia con un sonaglio e un paio di tamburi , ciò è grado di produrre le visioni più affascinanti dopo soli 20-30 minuti. Forse l'ultima esperienza simile a queste pratiche nell epoca moderna è il rave, dove MDMA e musica ad alto volume (si ricordi che l'assunzione di droghe è illegale), Combinata con la danza frenetica può dare una perfetta opportunità per stregoneria pratica.
Non c'è dubbio che il mago intelligente troverà tutta una serie di altre tecniche per ottenere lo stato alterato, ma senza di esse la pratica Seiðr non è possibile.
Prima di guardare il cavallo in relazione al Seiðr un testo di magia di Odino viene dato come ultimo esempio di fermento. Il brano seguente è un estratto dal Havamal e dimostra l'uso di di dolore, fame e sete per ottenere uno stato alterato in cui scopre le rune:

"So quanto ho appeso
Dall'albero spazzate dal vento
Per nove lunghe notti
Trafitto dalla lancia
Dato a Odino
A me stesso di me stesso
Dal ramo dell'albero
Di cui nessuno sa
Da quale radice è cresciuto
Mi hanno offerto né pane né bere
Poi mi piegò
Prese le rune
Li portò urlando
E cadde a terra ... "

Il cavallo figura spesso come simbolo relativi alla pratica di Seiðr.I Culti del cavallo hanno spesso avuto forti significati sessuali. Kalledon Naddair scrive dell uso del cavallo nei rituali di fertilità, il cavallo qui è un grosso pene. HR Ellis Davidson riporta scritti della Chiesa, sostenendo che i volvas avessero avuto rapporti sessuali con i cavalli. Questo indica probabilmente un interesse dei Vaniric nel culto cavallo e il cavallo è stato venerato dalla gente e più tardi degli Aesir. E 'per questo motivo che nei paesi germanici / scandinavi il consumo di carne di cavallo è ancora un tabù.



Il Cavallo di Odino, Sleipnir, è interessante nel contesto delle Seiðr. E 'una bestia magica con otto gambe e la capacità di volare attraverso l'aria. Sleipnir potrebbe essere una rappresentazione mitologica di Yggdrasil (che significa 'Odin destriero'), l'Albero del Mondo e le pratiche sciamaniche di visitare negli altri mondi?
Questo si collega anche con il valknut. Molto è stato detto su questo simbolo, ma alcuni dei veri segreti sono ancora da capire. Il valknut non è semplicemente un simbolo di Odino, ma è più associato con i processi in cui si impiega. Effettivamente può simboleggiare il mago Seiðr. Il suo nodo di nove angoli fatta da tre triangoli interconnessi è stato chiamato il nodo degli uccisi. Come simbolo dei morti è anche un simbolo dello stato alterato di coscienza(questi due concetti sono intimamente legati in tutto il mondo). Gli uccisi sono anche coloro che accettano il loro destino e sono quindi liberi di agire nella loro volontà. Odino raggiunse questo obiettivo attraverso un lavoro iniziatico, che culminò nel suo calvario sull'albero. I tre triangoli si può dire rappresentino le tre Norne: Urda, Werdandi e Skuld, le dee che determinano passato, presente e futuro. Il mago conosce il suo posto (o limiti / sfondo) e lavora liberamente in base ad essa, possibilmente superando una certa misura. Il mago è maestro del tempo è anche un maestro di spazio. I nove punti rappresentano i nove mondi che lo stregone Seiðr è libero di visitare. Così il valknut simboleggia il processo di trascendentale del Seiðr nel suo senso più pragmatico. Odino cavalca attraverso l'universo sul suo cavallo magico e prende parte a questo processo, da cui la sua associazione con questo simbolo.


Tornando ad Odino e cavalli, sembra che il grande O ha alcuni nomi equini. Jalkr, il che significa castrone '(questo nome ha portato alla speculazione che Odino era un eunuco o praticato inseguimenti poco virili [qualunque cosa significhi, anche se non ci sono scritti su Odino che supportano questo), e Volsi o' pizzle cavallo '(che può anche essere tradotto come 'Man Santo').
Dopo aver visto anche questi aspetti della Seiðr dobbiamo ora considerare il motivo per cui ha avuto un trattamento duro da alcuni occultisti. In gran parte il sessismo e il cristianesimo hanno la colpa e gli occultisti hanno creduto a tutto quello che hanno letto o sentito. Alcune pratiche Seiðr, come quelli della volva sono stati descritti come poco virili. Questo è probabilmente perché in una società guerriera non sarebbe saggio per il mago di diventare vulnerabile andando in trance. Tuttavia, la maggior parte dei professionisti Seiðr non erano volvas. Il nome generale per il praticante è stato il Seiðrkonar, e per il maschio, il Seiðrmðr . Gli uomini che praticano il Seiðr sono stati descritti come portori di Ergi o 'sporcizia', ma queste descrizioni è stata data da una chiesa patriarcale che credeva che le donne non avevano un'anima e che gli uomini dovevano essere avvertiti dei pericoli, dei piaceri carnali e della stregoneria. La perversione sessuale è stata usata come accusa nel corso della storia ogni volta che un gruppo ha dominato e perseguitato un altro.

Wikipedia
www.philhine.org.uk

Nessun commento:

Posta un commento